Possibili complicanze dell'estrazione della cataratta

Vitamine

Il metodo più efficace per il trattamento della cataratta oggi è la facoemulsificazione ad ultrasuoni di una lente nuvolosa con la successiva installazione di una lente intraoculare nell'occhio. Diamo un'occhiata alle possibili complicazioni dopo l'estrazione della cataratta.

Perché sorgono complicazioni??

L'operazione per rimuovere una lente cristallina annebbiata è incredibilmente veloce e di successo, a seguito di un tale intervento, circa il 98% dei pazienti ha migliorato significativamente la vista. Le complicazioni sono abbastanza rare (ovviamente, se la cataratta è stata trattata da uno specialista altamente qualificato in una sala operatoria sterile e ben attrezzata).

Se le conseguenze negative dell'operazione si verificano ancora, di solito sono dovute a:

  • caratteristiche individuali del paziente;
  • errori commessi dal chirurgo oculista durante l'intervento;
  • violazioni delle raccomandazioni mediche nel periodo di riabilitazione.

Le complicanze più comuni dopo la rimozione della cataratta

Le complicanze postoperatorie più comuni che possono verificarsi durante l'estrazione della cataratta includono:

  • cataratta secondaria (si verifica a lungo termine in circa il 50% dei casi);
  • distacco della retina (oltre il 5%);
  • aumento della pressione intraoculare (fino al 5%);
  • edema della zona centrale della retina (fino al 5%);
  • un cambiamento nella posizione della lente intraoculare installata (fino all'1,5%);
  • emorragia nella camera oftalmica anteriore (fino all'1,5%).

La cataratta secondaria può svilupparsi a lungo termine dopo l'operazione di estrazione extracapsulare di una lente nuvolosa, laser o fachemulsificazione ad ultrasuoni della cataratta. Nel caso di specialisti altamente qualificati e l'uso di moderne tecniche chirurgiche, la probabilità di questa complicazione è ridotta. In caso di rilevazione di cataratta secondaria, viene eseguita la capsulotomia..

Spesso, nel primo giorno dopo la rimozione della cataratta, si nota un aumento della pressione intraoculare, che viene interrotto da farmaci speciali sotto forma di gocce (sono prescritti per 2-4 giorni). Se l'aumento della pressione è persistente, la camera oftalmica anteriore viene perforata.

Una complicazione come il distacco della retina comporta un intervento chirurgico. Quando si pianifica un intervento di cataratta, è necessario tenere conto della presenza di miopia e diabete mellito, che aumentano la probabilità di distacco della retina nel periodo postoperatorio.

Dopo l'intervento chirurgico di cataratta, può svilupparsi edema maculare. Il diabete mellito, il glaucoma e le violazioni delle raccomandazioni del medico durante il periodo di recupero aumentano la probabilità di edema della regione maculare della retina.

Un problema come la dislocazione o il decentramento (spostamento) di una lente intraoculare è generalmente causato dall'errore di un chirurgo. In caso di lussazione, l'operazione viene eseguita in ogni caso, con decentramento, viene prescritto un intervento chirurgico quando l'obiettivo viene spostato di 0,7-1 mm. L'emorragia nella camera anteriore può anche essere il risultato di un errore medico, ma può anche verificarsi se le raccomandazioni del medico non vengono seguite. Di norma, con una tale emorragia, viene prescritta una terapia conservativa, in rari casi viene eseguito il lavaggio della camera anteriore dell'occhio.

Complicanze della cataratta progressiva

Cataratta marrone o nucleare

Con la cataratta nucleare o marrone, la visione centrale viene disturbata presto. Caratteristico è il fatto che all'inizio la riduzione della visione a distanza non è accompagnata da una notevole riduzione della visione da vicino.

Il paziente sente il desiderio di rimuovere gli occhiali presbiti e inizia a leggere liberamente senza di essi. La miopia temporanea si sviluppa aumentando il potere di rifrazione dell'obiettivo.

L'inizio della cataratta marrone è caratterizzato dall'aspetto e dall'aumento del grado di miopia, che a volte raggiunge 12,0-14,0 diottrie. Quando si studia la rifrazione con una pupilla larga, si scopre che il centro della lente rifrange significativamente più della periferia; pertanto, alcuni autori chiamano la cataratta nucleare iniziale una cataratta a doppio fuoco.

Nell'illuminazione laterale, l'obiettivo ha una tonalità verde chiaro. Nella luce trasmessa, un riflesso rosa persiste, sullo sfondo del quale sono visibili opacità a grana fine. Quando si gira un oftalmoscopio, viene rilevata un'ombra anulare.

Una tinta verdastra o leggermente brunastra di un nucleo chiaramente sagomato è particolarmente visibile sulla sezione ottica durante la biomicroscopia.

Più tardi, la saturazione del colore del nucleo aumenta a un tono marrone-rosso e marrone-nero. La cataratta marrone si verifica più spesso in combinazione con la miopia, tuttavia, non può essere attribuita a cataratta complicata. Il suo sviluppo è individuale, così come la saturazione individuale del colore. La cataratta marrone non è caratterizzata da idratazione, pertanto non si osserva mai il gonfiore delle lenti. Il nucleo della lente con una cataratta marrone è grande, la corteccia è sottile, l'intera lente appare compatta. Raramente è possibile osservare la maturità di una cataratta marrone.L'operazione viene eseguita, di regola, nella sua fase immatura, con una visione obiettiva residua conservata..

Nel processo di maturazione della cataratta, possono comparire complicazioni, che sono caratterizzate da un'insorgenza acuta della malattia, un rapido aumento dei sintomi formidabili di aumento della pressione intraoculare, il verificarsi di infiammazione del tratto vascolare anteriore.

Un aumento della pressione intraoculare nella cataratta è accompagnato da tutti i sintomi tipici del glaucoma acuto. Tale glaucoma è dovuto alle condizioni patologiche del cristallino, in relazione al quale viene comunemente chiamato fagogeno. Sono possibili due tipi di glaucoma fagogeno: fagorfico e phacolytic.

Il glaucoma faccomorfo si verifica durante una rapida idratazione del cristallino, tipica delle cataratte immature. Allo stesso tempo, aumenta di volume, l'iride si sposta anteriormente e chiude l'ingresso della baia angolare della camera anteriore, il deflusso del fluido dall'occhio è compromesso. La pressione intraoculare raggiunge 50-60 mm Hg. Arte. Si sviluppa un quadro tipico di un attacco acuto di glaucoma. Con il glaucoma faccomorfo, la camera anteriore è piccola, la lente ha un colore grigio-blu con una tonalità perlacea pronunciata, che è dovuta al torbido disomogeneo delle fibre della lente e un gran numero di fessure d'acqua riempite con un liquido chiaro.

Il glaucoma phacolitico si sviluppa con cataratta troppo matura. Se appare nello stadio della cataratta del latte, procede come un glaucoma ad angolo chiuso, se con una cataratta organica, quindi come un glaucoma ad angolo aperto. Nella cataratta da latte, il meccanismo del glaucoma è simile a quello del glaucoma fagorfico. Nella fase del latte troppo maturo nell'obiettivo, si osserva un gonfiore secondario. L'obiettivo non cresce tanto quanto con una cataratta immatura, ma abbastanza per spostare l'iride anteriormente e chiudere l'ingresso della baia angolare, soprattutto perché i cambiamenti distrofici involutivi nel tratto vascolare rendono le membrane malleabili sotto stress meccanici. Il glaucoma pacholitico ad angolo chiuso è caratterizzato da alta pressione intraoculare, una piccola camera anteriore, distrofia dell'iride di grado III, assenza di un bordo pigmentato lungo il bordo della pupilla, lente cristallina bianco latte e omogeneità delle sue strutture.

Con la cataratta morganica, la massa dell'obiettivo viene riassorbita, il volume dell'obiettivo diminuisce drasticamente. I prodotti in decomposizione provocano una violenta reazione fagocitica. Un gran numero di macrofagi si precipita verso l'obiettivo, che viene trasportato da una corrente di umidità nella baia angolare, dove si depositano sulla trabecula corneosclerale, impedendo il normale deflusso di umidità. La pressione intraoculare aumenta, sebbene la baia angolare rimanga aperta.

Il glaucoma phacolitico ad angolo aperto è caratterizzato da una camera anteriore profonda, una lente parzialmente assorbita. Notevole pubescenza del nucleo in un sacchetto per lenti semivuoto. In tutti i casi di glaucoma fagogeno, è necessaria la rimozione della lente nella capsula dopo la terapia di dimissione preliminare, che viene eseguita nel glaucoma acuto.

L'uso di miotici raramente porta a una diminuzione della pressione intraoculare.

Oltre al glaucoma phacolitico, con cataratta troppo matura, si verificano le seguenti complicazioni: rottura della capsula del cristallino, iridociclite phacolitica e lussazione del nucleo del cristallino nella camera anteriore. Queste complicanze non sono indipendenti, si verificano più spesso sullo sfondo di uno dei tipi di glaucoma phacolitico. La rottura della capsula dell'obiettivo è osservata principalmente con cataratta gonfiore del latte. In questo caso, l'umidità della camera anteriore, a causa dell'effusione delle masse, acquisisce una tonalità lattiginosa. Quando le masse si depositano sul fondo della camera, assomigliano a un'ipopione, ma al contrario sono bianche. La rottura della capsula dell'obiettivo comporta lo sviluppo dell'iridociclite, poiché i prodotti di degradazione della proteina del cristallino durante l'override della cataratta hanno proprietà anafilattiche e tossiche. Tale iridociclite si chiama phacolytic. Nonostante il decorso aggravato, una cataratta troppo matura con rottura della capsula dell'obiettivo e iridociclite phacolitica richiede un trattamento chirurgico - estrazione della cataratta.

Se la capsula della lente anteriore si rompe, è possibile una dislocazione del nucleo nella camera anteriore. Spesso, una dislocazione del nucleo viene considerata come una dislocazione dell'intero obiettivo. I seguenti segni sono caratteristici di una dislocazione del nucleo della lente: una camera anteriore profonda, nella parte inferiore della quale si trova un marrone, liscio, con un nucleo equatore acuto, 3-5 mm di diametro. Nella pupilla, se il nucleo non lo copre completamente, le capsule della lente anteriore e posteriore sono chiaramente visibili. I bordi di rottura della capsula anteriore sono sempre rivolti verso la camera anteriore. Di norma, una capsula con piccole placche subcapsulari multiple subisce una rottura. La dislocazione del nucleo, così come altre complicazioni con la cataratta troppo matura, sono accompagnate da un aumento della pressione intraoculare.

Il trattamento consiste nel rimuovere il nucleo dalla camera anteriore, che è tecnicamente facile da fare. La conservazione della capsula posteriore previene il prolasso del corpo vitreo.

Data aggiunta: 2015-04-23; Visualizzazioni: 2189; Violazione del copyright?

La tua opinione è importante per noi! Il materiale pubblicato è stato utile? Sì | Non

Età della cataratta

Panoramica

La cataratta è un annebbiamento dell'obiettivo, che rende la vista sfocata o sfocata. Questa è una malattia dell'occhio molto comune..

L'obiettivo è un obiettivo situato davanti all'occhio. Di solito è trasparente in modo che la luce possa passare attraverso di essa nella parte posteriore dell'occhio. Tuttavia, se parte dell'obiettivo diventa torbida, la luce non passa attraverso queste aree..

Nel tempo, queste aree aumentano e ne appaiono di nuove. Poiché c'è meno luce che passa attraverso l'obiettivo, è più probabile che la visione diventi sfocata o sfocata. Più la lente diventa opaca, più la vista si deteriora. La cataratta può apparire su uno o entrambi gli occhi e un occhio può soffrire più dell'altro..

Se hai problemi di vista, consulta il tuo optometrista. Un optometrista esaminerà i tuoi occhi e controllerà la tua visione. Si consiglia di controllare gli occhi ogni 2 anni, poiché a volte si riscontrano cataratte durante regolari esami della vista, anche se non ci sono stati sintomi.

La cataratta è una delle principali cause di disabilità visiva nelle persone di tutto il mondo, specialmente nei paesi in via di sviluppo. La cataratta si verifica ugualmente negli uomini e nelle donne. È più comune nelle persone anziane. Tale cataratta si chiama età o senile. La cataratta senile rappresenta oltre il 90% di tutti i casi (52–62 anni –– 5% delle persone, 75–85 anni –– 46% hanno una riduzione dell'acuità visiva di 0,6 o inferiore). In rari casi, i bambini nascono con cataratta o appare nei loro primi anni.

Se la cataratta non è molto grave, una persona può vivere con questa malattia usando occhiali più forti e un'illuminazione intensa durante la lettura. Se la cataratta impedisce a una persona di svolgere le normali attività quotidiane, come cucinare o vestirsi, si raccomanda generalmente un intervento chirurgico. Secondo le statistiche, 10 milioni di operazioni di cataratta vengono eseguite ogni anno nel mondo..

La chirurgia della cataratta ha solitamente successo e presenta un basso rischio di gravi complicanze. Il rischio più comune è la comparsa di una malattia chiamata opacità della capsula della lente posteriore (cataratta secondaria), che causa nuovamente visione sfocata. In tal caso, potrebbe essere necessaria la correzione della visione laser..

Sintomi

La cataratta può svilupparsi per molti anni e di solito i suoi sintomi si verificano nelle persone anziane. Nel tempo, l'obiettivo diventa gradualmente nuvoloso. Se la cataratta non è molto grave, potresti non notare alcun cambiamento..

Se hai la cataratta in entrambi gli occhi, un occhio può soffrire più dell'altro. La tua visione potrebbe diventare:

  • sfocato;
  • sfocato o nuvoloso;
  • potrebbero apparire piccoli punti (aree in cui si vede peggio).

Gli occhi possono rispondere diversamente alla luce. Ad esempio, potrebbe essere difficile vedere se:

  • la luce è fioca;
  • la luce è molto intensa, ad esempio in una giornata di sole o in forte luce artificiale.

La cataratta causa anche i seguenti disturbi:

  • Una luce intensa potrebbe accecarti o potresti sentirti a disagio a guardarla..
  • I colori appaiono sbiaditi o sfocati..
  • Puoi vedere tutto in giallo..
  • Leggere, guardare la TV e svolgere altre attività comuni può essere più difficile di prima..
  • Potresti avere una visione doppia (quando vedi due oggetti invece di uno).
  • Puoi vedere i cerchi arcobaleno attorno a fonti di luce intensa come fari o lampioni.
  • Se indossi gli occhiali, potresti notare che sei peggiorato nel vederli.

I sintomi della cataratta possono essere simili ad altre malattie degli occhi. È importante che tu abbia un esame con il tuo optometrista se noti cambiamenti nella vista..

Le ragioni

Sebbene le cause esatte della cataratta legata all'età siano sconosciute, la ricerca suggerisce che diversi fattori aumentano il rischio di cataratta.

Con l'età, possono verificarsi cambiamenti nella proteina di cui è costituito l'obiettivo. Alcuni esperti ritengono che ciò sia dovuto al modo in cui fluidi e sostanze nutritive entrano nell'occhio. Questi cambiamenti nella proteina dell'obiettivo possono causare annebbiamento. Non è noto come e perché l'invecchiamento causi questi cambiamenti..

Secondo gli studi, alcuni fattori possono aumentare il rischio di cataratta legata all'età. Questi includono:

  • casi di cataratta in famiglia;
  • fumatori;
  • stile di vita, ad esempio malnutrizione;
  • eccessiva esposizione alla luce solare;
  • uso a lungo termine di steroidi (medicinali contenenti sostanze chimiche potenti chiamate ormoni).

Nei giovani, altri fattori meno comuni possono causare cataratta. Per esempio:

  • diabete (una malattia cronica causata da glicemia alta, che può causare cataratta in giovane età);
  • lesioni agli occhi;
  • altre malattie degli occhi, come l'uveite (infiammazione della coroide).

Diagnostica

Se hai problemi di vista, consulta il tuo optometrista. Un optometrista esaminerà i tuoi occhi e controllerà la tua visione. È addestrato a riconoscere i difetti della vista e le malattie degli occhi..

Un optometrista può esaminare i tuoi occhi con uno strumento chiamato oftalmoscopio. L'oftalmoscopio ha una fonte di luce a un'estremità e con essa puoi ottenere un'immagine ingrandita del tuo occhio. Brillante luce intensa negli occhi, un optometrista esamina la superficie interna dell'occhio con un oftalmoscopio.

Se hai una cataratta, il tuo optometrista sarà in grado di vederlo. Sarà anche in grado di determinare quanto l'obiettivo è interessato dalla cataratta..

Di norma, gli occhi dovrebbero essere controllati ogni 2 anni..

Trattamento

Potrebbe non essere necessario un trattamento per la cataratta legata all'età se non si hanno sintomi o se la vista si è leggermente deteriorata. La chirurgia è l'unico modo per trattare i casi gravi di cataratta. Nelle prime fasi della cataratta, la tua visione può essere migliorata, ad esempio, raccogliendo occhiali più forti o usando luci di lettura più luminose. Tuttavia, un tale miglioramento potrebbe non durare a lungo..

Il tuo oculista probabilmente prescriverà un trattamento se, a causa della vista ridotta, è difficile per te svolgere le normali attività quotidiane. Ad esempio, il trattamento è indicato se la cataratta interferisce con le seguenti attività:

  • prenditi cura di te o di un'altra persona;
  • guidare una macchina;
  • camminare;
  • vedere i volti delle persone;
  • lavoro;
  • leggere;
  • guardare la tv.

La cataratta può influire sulla capacità di guidare..

Chirurgia della cataratta

La cataratta viene trattata con un'operazione chirurgica per rimuovere una lente annebbiata dall'occhio. Molto spesso viene sostituito con una lente artificiale trasparente in plastica. Si chiama impianto intraoculare o lente intraoculare (IOL). La maggior parte delle operazioni viene eseguita in anestesia locale con un intervento chirurgico minimo (l'incisione è molto piccola). Molto probabilmente, verrai trattato in un ospedale diurno, cioè non dovrai rimanere in ospedale di notte.

Il tipo più comune di chirurgia della cataratta si chiama facoemulsificazione. La cataratta non può essere trattata con la chirurgia laser (usando i flussi di energia).

Prima dell'intervento di cataratta, il tuo optometrista ti indirizzerà a un chirurgo oftalmico. Esaminerà i tuoi occhi e valuterà la tua salute generale. Questo si chiama valutazione preoperatoria. Durante la valutazione preoperatoria, verranno misurati i tuoi occhi. Successivamente, puoi preparare una lente artificiale per sostituire la tua. Molto probabilmente l'operazione non verrà eseguita lo stesso giorno dell'ispezione.

Esistono vari tipi di lenti artificiali. Tra questi ci sono i seguenti:

  • una lente monofocale che offre una buona visione a una certa distanza, di solito questa è la visione per la distanza;
  • un obiettivo multifocale che offre una buona visione a due o più distanze, ad esempio vicino e lontano;
  • una lente accomodante che consente all'occhio di mettere a fuoco oggetti vicini e distanti, come un vero occhio umano.

Il tuo optometrista discuterà con te quale tipo di lente artificiale è la migliore per te. Sfortunatamente, non tutti i tipi di lenti artificiali vengono forniti gratuitamente ai pazienti in Russia, come parte del programma obbligatorio di assicurazione medica..

Chiedi al tuo oculista che tipo di intervento chirurgico può essere fornito a spese dello stato e quali altre opzioni di trattamento può offrirti. In alcuni casi, le cliniche offrono ai pazienti il ​​pagamento delle spese per forniture moderne e lenti artificiali, che non sono incluse nel programma di garanzia statale, che può migliorare la qualità dell'operazione..

Immediatamente prima dell'operazione, le gocce verranno instillate nell'occhio per dilatare la pupilla. Ti verrà anche somministrato un antidolorifico locale in modo da non provare dolore durante l'intervento chirurgico. Può essere sotto forma di gocce, anche se a volte viene fatta un'iniezione nei tessuti adiacenti all'occhio. Quando gli antidolorifici funzionano, non sentirai nulla. Durante l'operazione vedrai solo una luce intensa. Non vedrai cosa sta succedendo.

Un oculista eseguirà un'incisione molto piccola nella superficie della parte anteriore dell'occhio (cornea). Quindi attraverso questa incisione inserirà una minuscola sonda. Questa sonda che utilizza ultrasuoni (onde sonore ad alta frequenza) romperà l'obiettivo offuscato in molte parti microscopiche. Quindi queste parti verranno rimosse dall'occhio per aspirazione..

Successivamente, il chirurgo inserirà una lente di plastica artificiale attraverso l'incisione. L'obiettivo verrà inserito in una piccola "tasca", la cosiddetta capsula dell'obiettivo, che lo terrà in posizione. Quando si entra, l'obiettivo verrà crollato e quando si bloccherà in posizione, si aprirà.

L'operazione richiede solitamente 15-30 minuti, anche se a volte può richiedere un po 'più di tempo..

Altri due tipi di operazioni possono essere eseguiti per rimuovere la cataratta legata all'età, sebbene siano meno comuni. Vale a dire, estrazione manuale di cataratta extracapsulare ed estrazione di cataratta intracapsulare.

Con l'estrazione extracapsulare manuale, il chirurgo eseguirà un'incisione leggermente più grande sull'occhio. L'obiettivo non viene rotto dagli ultrasuoni, ma viene rimosso completamente.

Con l'estrazione intracaspolare, l'obiettivo viene rimosso insieme alla capsula dell'obiettivo. Quindi, una lente artificiale in plastica viene cucita nell'occhio. In alcuni casi, invece di un intervento chirurgico, è indicato l'uso di occhiali speciali (afachici) o lenti a contatto..

Nella maggior parte dei casi, dopo un intervento di cataratta, la vista migliora quasi istantaneamente. Tuttavia, potrebbe passare del tempo prima che tutte le sensazioni negli occhi passino. L'incisione nella superficie dell'occhio è così piccola che di solito guarisce da sola, anche se a volte è necessaria una piccola sutura.

L'oculista ti consiglierà probabilmente di riposare e dare i seguenti suggerimenti:

  • Non praticare sport e altre attività;
  • non strofinare gli occhi;
  • evitare il contatto con acqua e sapone, ad esempio, mentre si fa la doccia;
  • indossare una benda per proteggerlo;
  • non usare il trucco degli occhi fino al completo recupero.

Potrebbero anche essere prescritti colliri che ti aiutano a evitare l'infezione e l'infiammazione durante il recupero. Dovresti prendere queste gocce per la durata raccomandata dall'oculista..

Dopo l'intervento chirurgico, l'obiettivo di plastica fornirà una buona visione a una certa distanza. Potrebbe essere necessario indossare occhiali:

  • in lontananza (dalla miopia);
  • vicino (dalla lungimiranza).

Se hai indossato gli occhiali prima, è probabile che la prescrizione per gli occhiali cambi. Dopo l'operazione, ci vogliono diverse settimane affinché la vista si normalizzi completamente, dopodiché l'optometrista ti scriverà una prescrizione per i nuovi occhiali.

complicazioni

Sebbene la chirurgia della cataratta abbia solitamente molto successo, alcune persone possono riscontrare complicazioni che richiedono un trattamento aggiuntivo. Potrebbe essere necessario indossare gli occhiali dopo l'intervento chirurgico..

Visione offuscata

Il rischio più comune nella chirurgia della cataratta è la comparsa di una malattia chiamata opacità della capsula della lente posteriore (PAD) (cataratta secondaria). Allo stesso tempo, una parte della capsula dell'obiettivo ("tasca" in cui si trova l'obiettivo) si ispessisce e provoca visione offuscata. Questa non è una malattia da cataratta ricorrente. La visione offuscata è causata dalla crescita delle cellule sul retro della lente artificiale.

In precedenza, PZK era molto comune, ma al giorno d'oggi il rischio è significativamente ridotto a causa dei cambiamenti nel design delle moderne lenti artificiali. PZK di solito si sviluppa da 6 mesi a 5 anni dopo l'intervento chirurgico.

In tal caso, potrebbe essere necessaria una seconda operazione. La correzione della vista verrà eseguita utilizzando la chirurgia laser dell'occhio (quando i raggi di energia vengono utilizzati per praticare un'incisione nell'occhio). Durante la correzione laser, la parte torbida della capsula dell'obiettivo verrà rimossa e il resto verrà mantenuto dall'obiettivo artificiale.

La procedura richiede circa 15 minuti e la vista dovrebbe migliorare immediatamente o entro pochi giorni. Durante questa operazione, le incisioni non vengono eseguite e non vengono eseguiti punti, quindi molto probabilmente, dopo l'operazione, puoi immediatamente occuparti della tua attività. Dopo questa operazione, puoi vedere le "mosche" (torbidità fluttuante).

Altre complicazioni

Altre complicanze della chirurgia della cataratta sono molto meno comuni e includono:

  • infezione oculare
  • emorragia oculare (sanguinamento);
  • infiammazione (gonfiore e arrossamento) dell'occhio;
  • rottura della capsula dell'obiettivo;
  • colpo di un frammento di cataratta nella parte posteriore dell'occhio;
  • danno ad altre parti dell'occhio, come la cornea (membrana anteriore trasparente dell'occhio).

Nella maggior parte dei casi, il rischio di complicanze dovute alla chirurgia della cataratta è inferiore all'1%. La complicazione più comune è la rottura della capsula dell'obiettivo, che può verificarsi più spesso..

Molto spesso, è possibile trattare con successo eventuali complicanze della chirurgia della cataratta. A volte la vista può peggiorare rispetto a prima dell'operazione o causare danni irreparabili all'occhio, con conseguente perdita della vista. Tuttavia, tali casi sono molto rari..

Edema maculare cistico

L'edema maculare cistico è una probabile complicazione che può portare alla perdita della vista. In questo edema, il fluido si accumula tra gli strati della retina (dove si trovano i neuroni che rivestono il fondo e catturano la luce). Esistono due diversi tipi di edema maculare cistico:

  • edema maculare cistico ischemico;
  • edema maculare cistico clinico.

L'edema maculare cistico ischemico è molto comune, ma non influisce sulla vista. L'edema maculare cistico clinico può portare alla perdita della vista e si ritiene che causi lo 0,1-12% di tutti i casi di perdita della vista. L'edema maculare cistico è talvolta trattato con farmaci antinfiammatori non steroidei. Tuttavia, la ricerca in questo settore è ancora in corso..

Usando gli occhiali

La lente naturale nei tuoi occhi può cambiare forma. Grazie a ciò, i tuoi occhi possono concentrarsi su oggetti vicini e lontani. Le lenti in plastica a fuoco singolo (monofocale) e multifocale non possono farlo. Pertanto, dopo l'intervento chirurgico di cataratta, potrebbe essere necessario occhiali per la lettura o per.

Secondo alcuni studi, il 95% delle persone con monofocale e il 68% delle persone con lenti multifocali indossano occhiali dopo un intervento di cataratta. Un altro tipo di lente artificiale chiamata accomodante consente all'occhio di concentrarsi su oggetti vicini e lontani..

Secondo l'Istituto nazionale per la salute e la qualità dell'assistenza sanitaria (Regno Unito), ci sono prove che questo tipo di obiettivo aumenta la chiarezza della visione. Tuttavia, sono necessarie ulteriori prove per confermare che questo obiettivo migliora la sistemazione (il modo in cui si adatta a una certa distanza da un oggetto fisso). Il National Institute for Health and Quality of Care rileva inoltre che questa area si sta sviluppando rapidamente, ma non esiste ancora una comprensione completa del funzionamento di queste lenti..

Prevenzione

È impossibile prevenire la comparsa di cataratta. Tuttavia, è possibile ridurre la probabilità che si verifichi..

Oltre all'età, i seguenti fattori possono aumentare il rischio di cataratta:

  • casi di cataratta in famiglia;
  • fumatori;
  • stile di vita, ad esempio malnutrizione;
  • eccessiva esposizione alla luce solare;
  • uso a lungo termine di steroidi (farmaci contenenti sostanze chimiche potenti chiamate ormoni);
  • alcune malattie come il diabete.

Puoi anche ridurre il rischio di ammalarti se indossi occhiali da sole e cappelli con visiera o visiera larga per proteggere gli occhi dal sole. Utilizzare CE, UV400 o occhiali da sole con protezione UV al 100%..

Nutrizione per la prevenzione della cataratta

Un corretto equilibrio nutrizionale è importante per la tua salute generale, inclusa la salute dei tuoi occhi. Una corretta alimentazione non può prevenire la cataratta, ma alcuni esperti suggeriscono che:

  • la malnutrizione può aumentare il rischio di cataratta legata all'età;
  • un'alimentazione sana può rallentare la cataratta legata all'età.

Per mangiare più correttamente, devi mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.

Test di visione

Dovresti controllare regolarmente la vista con un oculista (uno specialista che controlla occhi e vista), anche se non indossi gli occhiali.

Di norma, gli occhi dovrebbero essere controllati ogni 2 anni. In questo modo puoi diagnosticare la cataratta e altre malattie degli occhi in una fase precoce, come la degenerazione maculare (una malattia dell'occhio in cui non c'è dolore, ma gradualmente inizi a vedere oggetti peggiori che sono direttamente di fronte a te).

Diabete e cataratta

Nelle persone con diabete (una malattia cronica causata da glicemia alta), la cataratta appare prima che in altre. Questo perché un elevato livello di glucosio nel sangue può danneggiare i vasi sanguigni, i nervi e gli organi, portando a una serie di complicazioni..

Se hai il diabete, segui tutte le raccomandazioni del tuo medico. Ciò contribuirà a ridurre il rischio di cataratta, nonché di altre patologie oculari, come la retinopatia diabetica (una malattia che danneggia i piccoli vasi sanguigni che alimentano la retina nella parte posteriore dell'occhio).

Quale medico dovrei contattare per la cataratta??

Utilizzando il servizio NaPravka, puoi scegliere un optometrista che si occuperà della diagnostica iniziale e del trattamento della vista. Se è necessario un intervento chirurgico, trovare un buon oculista o una clinica oculistica dopo aver letto le recensioni del suo lavoro..

Cause, sintomi e trattamento della cataratta complicata

La cataratta complicata dell'occhio è una malattia grave, che è accompagnata da opacità del cristallino. Molte patologie endocrine e alcune malattie degli occhi, tra cui la cataratta traumatica, possono innescare lo sviluppo di questa forma della malattia.

La cataratta complicata è caratterizzata dalla presenza di specifici fattori esterni e interni, che la distingue dalle varietà nucleari o corticali legate all'età della cataratta.

Di norma, la cataratta complicata è unilaterale, ma in alcuni casi si sviluppa in entrambi gli occhi. Allo stesso tempo, la patologia non si sviluppa simmetricamente anche nel caso di una lesione bilaterale. Un tipo simile di cataratta può verificarsi in persone di tutte le età. Vale la pena notare immediatamente che una malattia complicata può portare a un significativo deterioramento dell'acuità visiva e spesso provoca la formazione di cataratta. Molte persone con cataratta complicata, a causa della riduzione della vista, sperimentano uno stress grave, perché una persona non può più continuare le proprie attività professionali, condurre uno stile di vita familiare, viaggiare e ci sono difficoltà nel servirsi nella vita di tutti i giorni. Allo stesso tempo, lo stress e la depressione prolungata esacerbano il decorso della malattia..

Cause di cataratta complicata

La biomicroscopia rivela una forma a tazza di complicata cataratta. Il colore dell'infiltrato patologico, di solito grigio, a causa di una quantità significativa di cristalli di calcio, vacuoli e colesterolo. L'area della torbidità stessa ricorda vagamente la pomice. Quando si esegue uno studio dell'obiettivo, si nota che le aree di opacizzazione si muovono nella direzione opposta al movimento del bulbo oculare. La torbidità inizia nella parte posteriore dell'obiettivo e si sviluppa solo quando l'occhio ha già qualche danno, con un accumulo di prodotti di intossicazione. Sono loro, cadendo nell'obiettivo insieme al fluido, che indugiano in uno spazio ristretto dietro l'obiettivo naturale e danno origine alla malattia.

L'accumulo di infiltrati può essere dovuto a cause sia esterne che interne. Prima di tutto, vale la pena considerare le cause interne di una malattia complicata. È consuetudine isolare una serie di malattie, comprese quelle croniche, che diventano fattori predisponenti per lo sviluppo di cataratte complicate:

  • Infiammazione cronica del tratto uveale.
  • sclerodermia.
  • Diabete.
  • Myxedema.
  • Ipertensione.
  • Iridociclite cronica.
  • Tumori oculari maligni.
  • corioretinite.
  • Glaucoma.
  • Patologia intrauterina dello sviluppo oculare.
  • Disturbi metabolici.
  • Patologie del sistema immunitario, malattie autoimmuni.

I fattori esterni che portano allo sviluppo di cataratte complicate sono ugualmente numerosi. I più comuni includono:

  • Trauma cranico.
  • Predisposizione genetica.
  • Carenza di iodio.
  • Esaurimento dovuto alla malnutrizione.

Vale la pena notare che i cambiamenti legati all'età nel corpo sono anche attribuiti a fattori predisponenti all'insorgenza della malattia. Nelle donne, la cataratta complicata è molto più comune che negli uomini, ed è molto più dura e aggressiva..

A volte, in caso di trattamento chirurgico della miopia progressiva, possono svilupparsi complicate cataratte dopo la sostituzione delle lenti, a causa di danni ai tessuti con alterazione del flusso sanguigno durante l'intervento.

È necessario distinguere tra cataratta complicata e correlata all'età. Queste due malattie hanno eziologie diverse e il loro tasso di progressione è diverso.

Varietà di cataratta complicata

Nel suo sviluppo, la cataratta complicata, oltre che legata all'età, passa attraverso 4 fasi. Ogni fase ha le sue manifestazioni specifiche. Quindi, nella forma iniziale della malattia, compaiono fattori che contribuiscono all'accumulo di infiltrati nell'occhio. In questo caso, di solito, non ci sono seri cambiamenti nella qualità della vista, anche se a volte i pazienti possono notare una leggera sfocatura.

Ma anche nella prima fase dello sviluppo, è possibile sospettare la presenza di complicate cataratte, poiché ci sono sempre fattori che la predispongono. Pertanto, le persone con glaucoma, diabete mellito o che hanno ricevuto lesioni agli occhi nel recente passato dovrebbero sottoporsi a esami oftalmologici il più spesso possibile al fine di diagnosticare precocemente la cataratta..

Il secondo stadio dello sviluppo della malattia è una cataratta immatura, in cui si notano gravi opacità del cristallino, accompagnata da una significativa riduzione della capacità visiva.

Il terzo stadio della malattia è una cataratta matura, con la presenza di un set completo di tutti i sintomi dello sviluppo della malattia. Allo stesso tempo, la stratificazione dell'infiltrato, che ha causato l'appannamento della lente, diventa visibile anche senza l'uso di mezzi speciali per l'esame del fondo. La cataratta matura è determinata ad occhio nudo. Sembra una spina o un oggetto estraneo di una tonalità grigia, che colpisce l'iride. Con la cataratta matura, il colore degli occhi di una persona cambia, diventando lattiginoso.

L'ultima fase dello sviluppo di questa malattia diventa una cataratta troppo matura. Spesso in questa fase, i pazienti perdono la capacità di vedere completamente l'occhio interessato.

A seconda della posizione dell'infiltrato e di altre caratteristiche di opacità, la cataratta complicata può essere gonfiore o capsula posteriore.

I casi di gonfiore della cataratta sono meno comuni della capsula posteriore e sono caratterizzati da una lente cristallina idratata allargata. In questo caso, i processi di infiltrazione non procedono esplicitamente e l'obiettivo mantiene la sua trasparenza per un tempo sufficientemente lungo. Il decorso variante del gonfiore complicato della cataratta è accompagnato da un aumento del volume del cristallino e da una significativa riduzione della profondità della capsula anteriore.

Con la cataratta capsulare posteriore, che è particolarmente comune in una forma complicata della malattia, l'appannamento copre esattamente la parete posteriore del cristallino. In questa variante del decorso, i sintomi della malattia si manifestano più forti.

Vale subito la pena notare che nel caso della cataratta complicata esiste un'eziologia multipla, motivo per cui la malattia procede in modo diverso. Questa è la ragione della sua rilevazione tardiva, già nella fase di maturità con tutti i sintomi inerenti. Veste, tuttavia, il tasso di sviluppo di una malattia, pur avendo un'eziologia simile, può differire notevolmente tra le diverse persone.

Sintomi di cataratta complicata

Le manifestazioni cliniche e i sintomi di cataratta complicata possono variare significativamente in base alle cause della malattia. Ma ci sono una serie di segni caratteristici di una forma complicata della malattia, questi sono:

  • La tonalità lattea della pupilla colpita, che è spiegata dalla formazione di un coagulo di infiltrato, simile nell'aspetto alla pomice.
    Visione offuscata, a causa della crescente quantità di infiltrati localizzati nella cornea. Inoltre, man mano che la patologia progredisce, il grado di torbidità aumenta, spesso terminando con una perdita completa della vista.
  • Raddoppio di oggetti visibili. Questo sintomo può non essere osservato in tutti i casi, poiché diventa una conseguenza della distruzione della lente con la separazione della retina sotto l'influenza di sali di calcio cristallizzanti.
  • Altri problemi di vista. La maggior parte dei pazienti con cataratta complicata può notare alcuni problemi visivi nelle prime fasi. Ad esempio, la capacità di leggere il testo con un carattere normale scompare, inoltre il deterioramento della vista si verifica in condizioni di scarsa luminosità.

Una causa particolarmente comune di cataratta complicata è il diabete mellito, che di solito provoca danni agli occhi bilaterali. L'esame del fondo, allo stesso tempo, rivela facilmente aree di opacizzazione situate nelle regioni anteriore e posteriore del cristallino. Spesso, una cataratta diabetica e complicata progredisce rapidamente ed è accompagnata da un ispessimento della parete epiteliale dell'iride. È la sconfitta dell'epitelio pigmentato dell'iride che porta a un completo cambiamento nel suo colore e trasparenza.

Diagnosi di cataratta complicata

Durante la diagnosi di cataratta complicata, un oculista qualificato esamina innanzitutto l'occhio colpito in pieno giorno. Se vengono rilevati segni di opacizzazione delle lenti e / o separazione della retina, viene eseguito un esame più approfondito utilizzando una lampada a fessura. La biomicroscopia fornisce illuminazione direzionale e l'aumento necessario, che consente di visualizzare meglio la lesione e la sua specificità..

Va notato che la cataratta matura è meglio diagnosticata. Nella fase iniziale di cataratta complicata e una leggera area di torbidità, una diagnosi accurata richiede una diagnosi differenziale con glaucoma, distacco della retina a causa di traumi e alcune altre patologie.

Trattamento

Nel caso in cui una cataratta complicata venga diagnosticata in una fase precoce, può essere prescritta una terapia conservativa con colliri per aiutare a normalizzare la circolazione sanguigna e migliorare i processi metabolici. Inoltre, si consiglia di indossare lenti a contatto e una modalità di risparmio per gli occhi, che prevede il lavoro e la lettura solo in piena luce. Ma, nella maggior parte dei casi, specialmente se il grado di opacità dell'obiettivo è grande, è indicato un trattamento chirurgico.

Esistono molti metodi di trattamento chirurgico della cataratta. A volte viene indicata la correzione dei tessuti circostanti della cornea e del cristallino e, in altri casi, il cristallino viene completamente rimosso, danneggiato da opacità, con la sua sostituzione con un analogo artificiale: il cristallino intraoculare.

È necessario sapere che dopo la correzione chirurgica dei tessuti adiacenti all'obiettivo con complicate cataratte, senza trattamento per la malattia che l'ha causata, la vista è lungi dall'essere sempre completamente ripristinata. Con un esito sfavorevole dell'intervento chirurgico, è possibile la reinfiltrazione e il nuovo sviluppo della torbidità.

Dopo la sostituzione chirurgica della lente con una lente intraoculare e il passaggio della necessaria riabilitazione postoperatoria, nella maggior parte dei casi, la vista viene completamente ripristinata. La chirurgia è considerata il modo più efficace per sbarazzarsi di cataratta complicata e l'unico modo per ripristinare la vista. I casi di complicanze postoperatorie in questo caso sono piuttosto rari, poiché la maggior parte dei metodi di sostituzione dell'obiettivo sono meno traumatici e richiedono l'uso di un laser speciale. La cataratta complicata, il cui trattamento è stato effettuato utilizzando moderni metodi di chirurgia, di solito non si ripresenta.

Cliniche di cataratta consigliate

La "Clinica oculistica del Dr. Shilova" è uno dei principali centri oftalmologici di Mosca in cui sono disponibili tutti i moderni metodi di trattamento chirurgico della cataratta. Le attrezzature più recenti e gli esperti riconosciuti garantiscono risultati elevati. Vai alla pagina dell'organizzazione nel catalogo >>>

"MNTK prende il nome da Svyatoslav Fyodorov" - un grande complesso oftalmologico "Mycosurgery of the eye" con 10 rami in varie città della Federazione Russa, fondata da Svyatoslav Nikolaevich Fedorov. Nel corso degli anni, oltre 5 milioni di persone hanno ricevuto aiuto. Vai alla pagina dell'organizzazione nel catalogo >>>

L'Helmholtz Institute of Eye Diseases è la più antica ricerca oftalmologica e istituzione pubblica medica. Impiega più di 600 persone che forniscono assistenza a persone con una vasta gamma di malattie. Vai alla pagina dell'organizzazione nel catalogo >>>

Cataratta: sintomi, cause, tipi e trattamento della cataratta

Buona giornata, cari lettori!

Nell'articolo di oggi, prenderemo in considerazione con voi una malattia dell'occhio come la cataratta, nonché i suoi primi segni, sintomi, cause, tipi, diagnosi, trattamento, farmaci, rimedi popolari, prevenzione e altre informazioni utili su questa patologia. Così…

Cos'è la cataratta?

La cataratta è un processo patologico caratterizzato da annebbiamento della lente dell'occhio, che porta alla perdita parziale o completa della vista. Il sintomo principale della cataratta è una diminuzione dell'acuità visiva e, a seconda della localizzazione del processo patologico, possono svilupparsi miopia o lungimiranza.

Le cause più comuni di cataratta sono lesioni, presenza di alcune malattie (ad esempio glaucoma, diabete mellito), radiazioni e altri fattori avversi, ad esempio età - circa il 90% di tutti i casi di malattia sono osservati negli anziani.

La malattia della cataratta prende il nome dall'antico greco "καταρράκτης", che significa - una cascata, spruzzo di una cascata.

Per saperne di più su questa malattia, considera il paragrafo seguente..

Sviluppo della cataratta

L'obiettivo è un corpo elastico arrotondato trasparente che si trova all'interno del bulbo oculare, di fronte alla pupilla, tra l'iride e il vitreo. La lente è formata da cellule epiteliali allungate e la sua sostanza proviene da una miscela di proteine ​​(cristallina). La nutrizione avviene attraverso l'umor vitreo e acquoso..

In condizioni normali e di salute, l'obiettivo è completamente trasparente.

La funzione dell'obiettivo è il passaggio e la rifrazione del flusso luminoso verso la retina. In realtà, è una lente naturale.

Una cataratta è un processo patologico in cui, a causa di vari fattori, il cristallino inizia a diventare torbido, ad es. perdere la trasparenza. In questo caso, la retina dell'occhio non riceve la luce necessaria in un volume sufficiente e, di conseguenza, non può valutare adeguatamente ciò che l'occhio vede.

La retina è un trasduttore dell'immagine visibile all'occhio e la sua trasformazione in un impulso nervoso, che quindi entra nel cervello, dove si forma la formazione residua di ciò che vediamo.

Altre malattie comuni associate all'obiettivo sono miopia, ipermetropia, astigmatismo.

La cataratta è un annebbiamento parziale o completo della lente dell'occhio situato all'interno del bulbo oculare tra l'iride e il corpo vitreo. La lente è naturalmente trasparente e svolge il ruolo di una lente naturale che rifrange i raggi luminosi e li passa alla retina. L'obiettivo che ha perso la trasparenza durante la cataratta cessa di trasmettere la luce e la visione si deteriora fino a quando non si perde completamente..

Considera lo sviluppo della cataratta in una forma classica, come esempio di cataratta legata all'età. In questo caso, lo sviluppo della malattia si verifica durante 5 fasi (periodi):

Stadio 1 - cataratta capsulare anteriore e posteriore;
Fase 2 - cataratta a strati perinucleari;
Fase 3 - cataratta nucleare;
Stadio 4 - cataratta corticale;
Fase 5: cataratta completa.

Nell'immagine seguente, tutte e cinque le fasi dello sviluppo della malattia sono splendidamente illustrate:

Il periodo di maturazione della cataratta dalla fase iniziale all'ultima fase, a seconda delle azioni intraprese dal paziente, va dai 4 ai 15 anni, dopo i quali sarà possibile ripristinare la vista solo con l'aiuto del trattamento chirurgico, a meno che, naturalmente, il Signore aiuti la persona.

Diffusione della cataratta

Secondo le statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ci sono circa 19 milioni di persone cieche dalla cataratta nel mondo, che rappresenta circa il 50% di tutti i casi di cecità.
Soprattutto, la cataratta si trova nelle persone anziane, che distingue un tipo separato di malattia - la "cataratta senile" nella classificazione. Quindi, si nota che in molte persone di età superiore ai 60 anni, la trasparenza dell'obiettivo diminuisce del 50% e all'età di 80 anni circa del 90%.

Cataratta - ICD

ICD-10: H25-H26, H28, Q12.0;
ICD-9: 366.

Sintomi di cataratta

Il sintomo principale della cataratta è una diminuzione dell'acuità visiva. La diminuzione della visione è direttamente correlata alla localizzazione del focus del clouding dell'obiettivo. Se il clouding è appena iniziato e si trova sui bordi dell'obiettivo, ad es. lontano dal suo centro (nucleo), quindi una persona praticamente non nota una deviazione nella nitidezza della sua visione. In tali casi, notare un difetto viene solitamente ottenuto da immagini casuali - durante una visita oculistica da un oculista. Se la trasparenza dell'obiettivo viene disturbata più vicino al suo centro, un paziente con cataratta può avvertire difetti visivi come miopia, ipermetropia, resa cromatica, biforcazione dell'immagine, sfocata, mentre indossa occhiali e lenti a contatto non corregge l'immagine visibile.

Altri segni di cataratta:

  • Cambiamenti nel colore della pupilla - la sua riverniciatura in un colore grigiastro, giallastro o generalmente biancastro;
  • Violazione della fotosensibilità: il paziente vede il mondo che lo circonda attraverso il vetro opaco, o viceversa, non tollera l'illuminazione intensa e vede meglio con tempo nuvoloso o al crepuscolo;
  • Vi è una violazione della percezione del colore, è particolarmente difficile per il paziente distinguere tra viola e blu;
  • Sfarfallio davanti agli occhi di strisce, macchie, palline, che ricorda lo spruzzo di una cascata;
  • Lo sviluppo dello strabismo è più comune per i bambini.

Complicazioni della cataratta

  • Perdita parziale o totale della vista (amaurosi - cecità);
  • Glaucoma farogenico;
  • Lussazione della lente, a causa della quale deve essere completamente rimosso;
  • Iridociclite phacolitica, accompagnata da forte dolore agli occhi e alla testa;
  • Ambliopia da oscuramento caratterizzata da atrofia retinica della retina.

Cause di cataratta

Le cause della cataratta nella maggior parte dei casi sono:

  • Cambiamenti legati all'età nell'obiettivo, il cosiddetto "Cataratta legata all'età" - si verifica nel 90% di tutti i casi della malattia;
  • Lesioni agli occhi;
  • Irradiazione, raggi X;
  • Esposizione a lungo alla luce del sole;
  • La presenza di alcune malattie - glaucoma, uveite, corioretinite, iridociclite, sindrome di Fuchs, sclerodermia, diabete mellito, ipotiroidismo, disturbi metabolici, ipovitaminosi, carenze vitaminiche, malaria, varicella (varicella), tifo, anemia, eczema, neurodermite, malattia di Down;
  • Distacco della retina, che è possibile con forte dolore, ad esempio durante il parto;
  • L'uso di alcuni farmaci, soprattutto per molto tempo: corticosteroidi (ormoni), antimalarici e altri;
  • Cattive abitudini: fumo, consumo eccessivo di bevande alcoliche;
  • Avvelenamento del corpo con naftalene, tallio e altre sostanze tossiche;
  • Deviazione evolutiva intrauterina del bambino, che di solito si verifica quando una donna incinta sviluppa malattie infettive - influenza, rosolia, toxoplasmosi e altre;
  • Vivere in condizioni ambientali avverse.

Vale anche la pena notare che il cambiamento legato all'età dei contenuti biochimici della lente è un processo naturale a causa della denaturazione della proteina che fa parte della lente, che a sua volta è dovuta all'invecchiamento del corpo, ma come questo processo si manifesterà o non si manifesterà, dipende in gran parte dallo stile di vita della persona.

La denaturazione proteica è una violazione della struttura delle molecole proteiche, con conseguente perdita della sua trasparenza. In questo processo, la proteina diventa bianca. Fisicamente, questo può essere rappresentato nell'immagine delle proteine ​​in fase di cottura.

Tipi di cataratta

La classificazione della cataratta è la seguente...

Per eziologia (causa della malattia)

  • Cataratta congenita
  • Cataratta acquisita, che è suddivisa nei seguenti tipi:
    - Cataratta legata all'età;
    - Cataratta traumatica;
    - Cataratta da radiazioni, che si sviluppa sullo sfondo dell'esposizione al corpo di raggi X, infrarossi, radiazioni e altri tipi di raggi, radiazioni;
    - Cataratta tossica che si sviluppa durante l'assunzione di determinati farmaci;
    - Complicato, in via di sviluppo sullo sfondo di altre malattie degli organi visivi;
    - Cataratta causata da malattie generali del corpo - diabete, ipotiroidismo, disturbi metabolici e altri.

Secondo la localizzazione della malattia:

  • Frontale polare;
  • Indietro polare;
  • A strati (zonale);
  • A forma di fuso;
  • Corticale (corticale);
  • Nucleare (centrale);
  • Sottocapsulare posteriore;
  • Cataratta (completa) totale.

Anche la cataratta legata all'età è divisa per maturità, nelle seguenti fasi:

  • Cataratta iniziale - caratterizzata dall'apparizione di un annebbiamento della lente ai suoi bordi, in zone periferiche (non ottiche);
  • Cataratta acerba - caratterizzata dalla progressione della torbidità dalla periferia alla zona ottica centrale della lente, che è accompagnata da una notevole diminuzione dell'acuità visiva;
  • Cataratta matura - caratterizzata dal completo annebbiamento della parte centrale (ottica) della lente, mentre il paziente vede solo luce, gli oggetti non possono essere distinti;
  • Cataratta troppo matura - caratterizzata dalla liquefazione della cristallina e dalla riverniciatura della lente in un colore bianco latte.

Diagnosi di cataratta

La diagnosi di cataratta comprende i seguenti tipi di esami:

  • Misurazione dell'acuità visiva mediante test: tabelle di Sivtsev e Golovin;
  • Lo studio del campo visivo (effettuato utilizzando un perimetro computerizzato);
  • Misurazione della pressione intraoculare (IOP);
  • Esame ecografico (ultrasuoni);
  • Esame elettrofisiologico della retina e del nervo ottico;
  • Biomicroscopia oculare - utilizzando una lampada a fessura (leggera), viene misurato il grado di maturità della cataratta e l'opacità della lente.

Trattamento di cataratta

Come trattare la cataratta? In molti casi, il trattamento più efficace per la cataratta oggi è la chirurgia: la sostituzione di una lente annebbiata con una artificiale. Se il clouding dell'obiettivo non viene fermato e tutto viene lasciato così com'è, nel corso del tempo possono svilupparsi una serie di complicazioni, la più pericolosa delle quali è l'atrofia (morte) del nervo ottico, a causa della quale anche un intervento chirurgico, a meno che potenze superiori aiutino a ripristinare la visione in seguito!

In generale, il trattamento della cataratta comprende le seguenti terapie:

1. Trattamento conservativo (terapia farmacologica);
2. Trattamento chirurgico della cataratta (operazione);
3. Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico.

1. Trattamento conservativo (terapia farmacologica)

Importante! Prima di usare i farmaci, assicurati di consultare il medico!

Collirio per cataratta. Il trattamento farmacologico ha lo scopo di migliorare i processi metabolici nella lente e nelle parti circostanti dell'occhio, in modo che il processo di torbidità sia sospeso. Lo svantaggio di questo metodo è l'uso costante di colliri, perché quando si interrompe la fornitura dell'obiettivo del farmaco, la malattia continua a progredire di nuovo.

Tra i colliri con cataratta, si può distinguere:

"Oftan katahorm" - contribuisce alla normalizzazione del metabolismo, nonché all'attivazione dell'ossidazione e del recupero della cristallina nella lente;

Le gocce aiutano a rallentare l'appannamento dell'obiettivo, migliorare la qualità della vita del paziente. Spesso Katahrom è facile da usare: 1-2 gocce tre volte al giorno vengono instillate nel sacco congiuntivale. Il prodotto è anche facile da conservare: basta chiuderlo e metterlo in frigorifero. Il farmaco è pienamente compatibile con altri agenti oftalmici, è prodotto in Finlandia e ha un comprovato effetto clinico..

"Quinax" - contribuisce al riassorbimento delle masse proteiche annebbiate del cristallino e alla normalizzazione del metabolismo nei tessuti circostanti;

"Taufon" - contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici negli occhi, nonché alla rigenerazione (ripristino) delle cellule danneggiate;

"Visomitin" ("Drops Skulacheva") - finalizzato alla prevenzione della sindrome dell'occhio secco, pertanto, sono spesso prescritti durante il periodo di riabilitazione dopo il trattamento chirurgico della cataratta. Le "gocce di Skulachev" contribuiscono allo sviluppo dell'occhio delle proprie lacrime, nonché a migliorare la composizione del film lacrimale.

2. Trattamento chirurgico della cataratta

Il trattamento chirurgico della cataratta (chirurgia) è di gran lunga il metodo di trattamento più efficace, che prevede la sostituzione di una lente annebbiata con una nuova lente artificiale. Il vantaggio di questo metodo è che la lente artificiale non tende a logorarsi, quindi in futuro questa parte dell'occhio servirà nel modo più efficiente possibile..

Tra i moderni metodi di chirurgia della cataratta, si può distinguere:

Estrazione della cataratta extracapsulare - l'operazione si basa sulla completa rimozione delle masse proteiche annebbiate della lente e sulla loro sostituzione con una lente intraoculare (IOL), mentre la capsula (guscio) della lente rimane intatta;

Facoemulsificazione: questo moderno tipo di operazione si basa sulla rimozione di masse di lenti annebbiate mediante ultrasuoni, dopodiché viene inserita una lente intraoculare al loro posto. La facoemulsificazione è considerata il metodo meno traumatico per il trattamento chirurgico della malattia di cataratta. Per sostituire l'obiettivo, l'anestesia locale viene eseguita all'inizio con gocce. Successivamente, viene eseguita una microincisione nell'occhio, con un diametro di 1,8-2,8 mm, in cui viene inserita la punta del facoemulsificatore. Con l'aiuto dell'esposizione ad ultrasuoni, la cristallina viene convertita in un'emulsione, che viene quindi rimossa dall'occhio e una lente intraoculare pieghevole viene impiantata al suo posto, attraverso la stessa micro sezione. Dopo aver installato l'obiettivo, la microincisione è autosigillata. L'intero processo di trattamento non richiede più di -10-15 minuti.

Un altro vantaggio della sostituzione dell'obiettivo con un obiettivo intraoculare è la correzione della vista. Pertanto, la IOL può avere varie proprietà: correzioni dell'astigmatismo, miglioramento dell'acuità visiva e altri, che consente al paziente con altre malattie degli occhi di dimenticare dispositivi come occhiali e lenti a contatto.

La chirurgia femtolaser è una tecnologia di trattamento chirurgico della cataratta simile alla facoemulsificazione, al posto degli ultrasuoni vengono utilizzati solo laser a femtosecondi.

3. Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'intervento chirurgico, l'oculista prescrive di solito l'uso di colliri, nonché un esame periodico per prevenire possibili anomalie.

Tra i colliri dopo il trattamento chirurgico della cataratta, si può distinguere:

Colliri con effetto antibatterico, volti a prevenire l'esposizione dell'occhio a un'infezione batterica - Oftavix, Torbex, Phloxal;

Colliri per alleviare i processi infiammatori volti a calmare gli organi della vista dopo l'intervento chirurgico - Indocollyr, Diklof;

Colliri per irrigazione artificiale degli organi visivi, se l'occhio è asciutto, il cosiddetto "Sostituti delle lacrime" - "Oksial", "Systeyn";

Con forte dolore agli organi della vista, vengono prescritte gocce ormonali - "Maxidex", "Oftan-desametasone".

Misure aggiuntive

Dopo l'operazione, i sostituti delle lenti artificiali sono in fase di innesto, quindi è molto importante seguire le raccomandazioni dei medici volte ad accelerare il processo di riabilitazione. Tra queste raccomandazioni possono essere identificati:

  • Non trascurare l'uso di colliri prescritti dal medico;
  • Non sollevare pesi;
  • Evita l'ipotermia e il screpolature degli occhi;
  • Nel soggiorno, fai la pulizia a umido, almeno 2 volte a settimana, ed evita anche di trovarti in luoghi polverosi;
  • Prova a mangiare cibi arricchiti con vitamine e minerali (minerali).

Cataratta - rimedi popolari

Importante! Prima di utilizzare i rimedi popolari per il trattamento della cataratta, assicurati di consultare il medico!

Resina di abete o pino. Prepara una miscela di 1 parte di resina fresca di abete o pino (non abete rosso) e 3 parti di olio di olivello spinoso (in caso contrario, puoi sostituirla con un normale girasole). La miscela risultante deve essere utilizzata come collirio, instillando un collirio danneggiato 1 goccia 1 volta al giorno, per 30-40 giorni.

Bile. Prima di andare a letto, 1 volta in 2 giorni, instilla un occhio con 1 goccia di bile di luccio vivo. In totale, devono essere eseguite 10 procedure, dopo una pausa di 10 giorni e il corso viene ripetuto.

Raccolta delle erbe 1. Raccogli 30 grammi di equiseto di campo essiccato tritato, 20 grammi di erba di poligono e 10 grammi di ortica giovane fresca. Mescolare tutto accuratamente e versare 10 g della raccolta con un bicchiere di acqua bollente, quindi mettere il prodotto a fuoco lento, per 3 minuti. Dopo il prodotto, mettere da parte per insistere e raffreddare, per 1 ora, filtrare e prendere 100 ml prima dei pasti, 2 volte al giorno, in entro 14-21 giorni.

Raccolta di erbe 2. Prepara una raccolta di 20 g di ortica essiccata, 20 g di zamani alti, 20 g di Rhodiola rosea, 15 g di frutti di biancospino rosso, 8 g di rosa canina e 1 cucchiaino di iperico secco. La miscela risultante viene versata 250 g di acqua bollente, insistere per 40 minuti, filtrata e per 21 giorni, assumere 50 g prima di ogni pasto.

Aloe, Kalanchoe e Viviparous. Prepara una miscela di 2 parti di succo di aloe, 1 parte di Kalanchoe e 1 parte di bestiame. Il prodotto preparato viene utilizzato come gocce. È necessario instillare un occhio per 2 gocce in ciascun occhio 3-4 volte al giorno.

Gocce di cipolla e miele. Diluire in un rapporto di succo 1: 1 di cipolle e acqua pulita, preferibilmente distillata. Per una maggiore efficienza, aggiungi un po 'di succo di foglie di tarassaco qui..

Inoltre, prepara una miscela di 1 parte di miele, preferibilmente di acacia, diluita con propoli e 1 parte di acqua pura. Le gocce possono essere conservate per non più di 3 giorni in frigorifero.

È necessario instillare gli occhi a turno, prima con gocce di cipolla e dopo 45 minuti con miele, 3 volte al giorno, per un mese, dopo una pausa di 7 giorni e, se necessario, il corso viene ripetuto.

Aneto. 3 cucchiai. cucchiai di semi di aneto, versare un bicchiere di acqua bollente, coprire il prodotto, lasciarlo fermentare per circa 40 minuti, quindi fare lozioni per gli occhi, ma solo in una forma calda. Le lozioni vanno fatte in modo che gli occhi vengano bagnati con l'infusione. Quando le lozioni si raffreddano, vengono nuovamente inumidite in una calda infusione e applicate agli occhi. Eseguire questa procedura prima di coricarsi, 2 volte.

Prevenzione della cataratta

La prevenzione della cataratta include l'adesione alle seguenti raccomandazioni degli oftalmologi:

  • Fai un esame di routine di un oculista almeno 1-2 volte l'anno;
  • Per evitare che i raggi ultravioletti (luce solare) penetrino nei tuoi occhi, indossa occhiali da sole, ma non una plastica economica, un vetro migliore;
  • Se esiste il rischio di sviluppare la cataratta, dopo aver consultato un medico, utilizzare i colliri profilattici - "Vicetin", "Quinax";
  • Prova a mangiare cibi arricchiti con vitamine e minerali;
  • Nel periodo autunno-inverno-primavera, prendi anche complessi vitaminici;
  • Non lasciare per caso varie malattie, in particolare quelle infettive ed endocrine;
  • Quando si lavora con alti rischi di lesioni agli organi visivi, assicurarsi di utilizzare dispositivi di protezione, ad esempio occhiali di sicurezza, maschere;
  • Seguire le regole di igiene personale - non toccare gli occhi con le mani sporche;
  • Smetti di fumare, bere alcolici.