Congiuntivite nei gatti

Infiammazione

Di recente, il tuo animale domestico ha giocato e fatto le fusa con affetto, ma ora sembra malato? Se noti un peggioramento delle condizioni del tuo animale domestico e i suoi occhi sembrano malsani, dai un'occhiata più da vicino, è possibile che si tratti di congiuntivite.

Una malattia con questo nome molto spesso si accompagna alla malattia di base ed è esternamente espressa dall'infiammazione della mucosa dell'occhio - la congiuntiva. Possono essere colpiti sia un occhio che entrambi..

Siamo abituati al fatto che la malattia congiuntivale si trova nell'uomo, ma la congiuntivite nei gatti è una malattia molto comune. Da un animale infettivo, la malattia passa facilmente all'uomo, quindi quando si comunica con un animale domestico malato, è necessario ricordare i servizi igienico-sanitari. Lavati le mani prima e dopo ogni contatto con il gatto.

Tipi e sintomi di congiuntivite nei gatti

Per capire come aiutare un animale sofferente, devi capire che ci sono diversi tipi di congiuntivite nei gatti.

  • catarro acuto e cronico;
  • purulento;
  • flemmone (parenchimale);
  • follicolare;
  • clamidia.

Ogni modulo richiede un approccio terapeutico specifico..

Al minimo sospetto di una malattia, è obbligatorio il monitoraggio delle condizioni dell'animale. Con qualsiasi forma, si nota una diminuzione dell'attività dell'animale, la chiarezza del movimento dei bulbi oculari si rompe, si manifesta la fotofobia.

Se le palpebre sembrano incollate insieme dopo il sonno, i peli dietro l'angolo dell'occhio iniziano a cadere e il deflusso da lì è denso e nuvoloso - abbiamo una forma acuta.

Dopo un po 'di tempo, senza un trattamento adeguato, si formano croste secche sulla zona interessata, i deflussi diventano più deboli, ma più regolari. La pelle intorno all'occhio si infiamma, i capelli cadono. Ciò significa che la malattia si è trasformata in congiuntivite cronica..

Con una forma purulenta della malattia da deflussi dall'occhio, appare un odore sgradevole persistente, l'appetito dell'animale scompare, la temperatura aumenta e lo scarico dell'area interessata acquisisce un colore sporco giallastro. Molto spesso, la congiuntivite purulenta in un gatto colpisce entrambi gli occhi, che presto si gonfiano e iniziano a diventare rossi. Il lampeggiamento incontrollato è caratteristico. In casi avanzati, i gatti hanno diarrea e / o vomito. Con complicazione, la malattia colpisce la cornea.

Se, oltre alla congiuntiva stessa, altre parti dell'occhio sono notevolmente colpite, le palpebre si gonfiano violentemente e la mucosa diventa rossa, il tuo gatto ha congiuntivite flemmona. Una caratteristica distintiva è il sanguinamento congiuntivale quando si tocca qualsiasi zona dell'occhio. Abrasioni e lacrime sulla congiuntiva secca sono spesso evidenti. La malattia colpisce spesso entrambi gli occhi. La prognosi per l'animale è sfavorevole, senza trattamento, questa forma minaccia la cecità.

Se sospetti una congiuntivite, presta attenzione al naso e alla gola del gatto. Con l'infiammazione del tratto respiratorio superiore e della congiuntiva, al gatto viene contemporaneamente diagnosticata la congiuntivite da clamidia. Il gonfiore della congiuntiva traboccante di sangue e il gonfiore vicino alla cornea sono caratteristici. La condizione più grave per un animale domestico si verifica nella seconda settimana della malattia. I batteri del clamidia provocano la malattia e i sintomi del virus persistono per diverse settimane.

Quando osservato nell'animale, si notano un restringimento della forma dell'occhio, un abbondante deflusso di pus e, di conseguenza, una chiusura prolungata delle palpebre, fotofobia e la formazione di un film grigiastro sulla congiuntiva. Formazioni granulari all'interno della palpebra sono evidenti. A un gatto viene diagnosticata una congiuntivite follicolare. Questo modulo è considerato estremamente difficile per l'animale domestico e richiede un appello urgente a una clinica veterinaria.

Trattamento della congiuntivite nei gatti

La prima cosa da fare dopo aver esaminato un animale domestico malato è visitare un veterinario. Condurrà i test di laboratorio necessari e identificherà la causa della malattia, la sua forma e selezionerà farmaci efficaci..

Per alleviare le condizioni dell'animale domestico sofferente, è necessario risciacquare ogni occhio (indipendentemente dal fatto che sia interessato dal secondo) con un dischetto di cotone inumidito in una soluzione di furatsilina e rimuovere accuratamente le croste. I dischetti di cotone vengono utilizzati in modo diverso per ciascun organo visivo. Anche una soluzione di permanganato di potassio debole è perfetta..

A seconda della forma della malattia, viene selezionato un corso di trattamento. Nella fase iniziale della malattia, oltre alla forma di clamidia della congiuntivite, sono adatte gocce o unguenti: tetraciclina, cloramfenicolo.

Con qualsiasi forma, un paio di gocce di lidocaina o novocaina sotto la palpebra inferiore aiutano bene - questo allevia rapidamente il dolore.

La forma cronica viene trattata con antibiotici sotto forma di unguenti sotto la palpebra, le iniezioni di estratto di aloe sono efficaci.

Nelle forme gravi di congiuntivite purulenta e follicolare, oltre al trattamento locale, vengono utilizzate iniezioni. Si consiglia una soluzione di acido borico per lavare gli occhi, l'unguento di sintomicina viene posizionato sotto la palpebra.

Trattamento competente e coerente - un animale domestico sano!

Ogni proprietario di un gatto premuroso dovrebbe capire che il successo del trattamento porterà solo a una sequenza di azioni e all'attuazione rigorosa delle istruzioni del veterinario. Dopo aver esaminato l'animale, le cause della congiuntivite saranno chiarite se non è una manifestazione di una malattia più grave. In questo caso, il trattamento sarà già completo sotto la supervisione di un veterinario. Se il trattamento non viene avviato in tempo, il gatto potrebbe smettere di vedere.

Per prevenire il ripetersi della malattia, puoi diversificare la dieta dell'animale includendo le vitamine.

Come curare la congiuntivite in un gatto?

Ogni proprietario comprende che è necessario monitorare le condizioni degli occhi del gatto. E, naturalmente, sarebbe diffidente se gli occhi del suo animale “scorressero”. Questo fenomeno provoca congiuntivite - infiammazione della mucosa dell'occhio causata da infezione o una reazione allergica..

Cause della malattia

La congiuntivite è popolarmente chiamata acido degli occhi. Questa patologia tra gli animali domestici non è rara e non può essere ignorata, poiché ciò può avere gravi conseguenze per la salute degli animali. La base del trattamento è l'eliminazione del fattore che ha provocato l'infiammazione della mucosa.

Tra le cause della congiuntivite, le più comuni sono le seguenti:

  • batteri, infezioni parassitarie e fungine, virus, stafilococchi;
  • allergia al cibo, detergenti, polline di piante, ecc.;
  • danno meccanico all'organo della visione;
  • irradiazione;
  • corpi estranei negli occhi;
  • infezione da parassiti;
  • immunità indebolita;
  • freddo;
  • avvelenamento da vapore chimico.

La congiuntivite viene più spesso diagnosticata nei gattini, ma ciò non significa che gli animali adulti non siano sensibili a questa patologia. La malattia può manifestarsi in qualsiasi gatto, indipendentemente dall'età e dalla razza.

Se non attribuisci importanza all'infiammazione della congiuntiva, la malattia può assumere una forma cronica, che, a sua volta, è irta di diminuzione della vista.

Sintomi principali

Determinare la congiuntivite in un gatto è semplice. L'animale ha aumentato la lacrimazione, causandogli un notevole disagio. L'animale è costantemente strabico, evitando la luce solare intensa, lavandosi, cercando di pulire gli occhi.

Allo stesso tempo, puoi vedere che la cornea è coperta da un film nuvoloso, le palpebre sono gonfie, gli occhi sono rossi. Scarichi di diversa natura: da trasparenti a purulenti, a seconda della forma di congiuntivite. Al mattino, le palpebre sono incollate insieme.

Diagnosi dal veterinario

La diagnosi in una clinica veterinaria ha lo scopo di identificare la causa della congiuntivite. Oltre all'esame visivo e all'anamnesi, il veterinario esegue una serie di test diagnostici per differenziare l'infiammazione della congiuntiva da altre malattie dell'organo della vista.

Le misure diagnostiche necessarie includono il prelievo di campioni di scarica dalla congiuntiva, un esame del sangue biochimico.

Determinare la natura dello scarico dagli occhi è di grande importanza. Quindi, purulento significa lo sviluppo di un'infezione batterica, le mucose - una reazione allergica, sierosa - un virus che si è sviluppato nel corpo.

Metodologia del trattamento e prognosi

Non esiste un regime di trattamento singolo per la congiuntivite. La terapia dipende dal tipo di malattia ed è complessa. In questo caso, non un occhio dovrebbe essere trattato, ma entrambi.

La terapia farmacologica include il lavaggio dell'organo congiuntivale, usando antibiotici, corticosteroidi, antidolorifici, gocce speciali e unguenti che alleviano l'infiammazione.

Il lavaggio oculare è una procedura obbligatoria che viene eseguita prima di ogni applicazione dell'unguento o dell'uso di gocce. Gocce di "Diamond Tear", che contengono taurina, acido succinico, clorexidina, sono ben consolidate..

Dopo il lavaggio, vengono utilizzati unguenti speciali. Applicare il farmaco non con le dita, ma con un'asta di vetro, che viene prima versata con acqua bollente. Unguento delle dimensioni di una testa di fiammifero viene applicato sotto la palpebra due volte al giorno.

I gatti, di regola, sperimentano resistenza, quindi puoi applicare un unguento sulla palpebra inferiore e attendere fino a quando l'animale sbatte le palpebre correttamente. Pertanto, il farmaco viene distribuito uniformemente nell'area desiderata.

Unguenti antibiotici efficaci per la congiuntivite:

  • tetraciclina;
  • eritromicina;
  • cloramfenicolo;
  • Sofradex;
  • Mizofen;
  • Optimmoon.

Molti proprietari di animali domestici ritengono che le gocce siano molto più comode da usare, poiché sono ben distribuite sulla mucosa. Tuttavia, questa forma del farmaco ha uno svantaggio: scarico dagli occhi. L'unguento con una struttura più densa vince indubbiamente in effetti.

Il medico stabilisce il decorso e il dosaggio, a seconda dello stadio e della forma della malattia..

Di norma, uno specialista prescrive:

  • desametasone;
  • Leopardo;
  • Iris;
  • Congiuntivite;
  • Lacrican;
  • Lacrimin Asettico;
  • Tsiprovet;
  • Dekt;
  • Barriera.

Importante: ai gatti non è permesso instillare nei loro occhi gocce umane di Albucid (sodio solfacile). Possono causare gravi irritazioni e ustioni alla cornea! Dei farmaci destinati all'uomo, è consentito l'uso di gocce di Ciprolet, Phloxal e Levofloxacin.

Con la congiuntivite da clamidia, viene utilizzato Ciprovet, che viene somministrato per via intramuscolare.

Una forma purulenta della malattia di solito si verifica a causa di un'allergia o di un'invasione elmintica. In tali casi, è necessario un ciclo di antistaminici o un trattamento contro i parassiti, rispettivamente. Se la congiuntivite è di origine infettiva, il trattamento è finalizzato all'eliminazione dell'agente patogeno con antibiotici.

In caso di complicanze e danni al bulbo oculare, è necessario l'uso di novocaina.

Cosa fare a casa

Il proprietario deve creare le condizioni più confortevoli per l'animale malato e seguire rigorosamente le istruzioni del veterinario. In nessun caso dovresti auto-medicare, poiché può aggravare la situazione..

Alcuni metodi alternativi hanno luogo con la congiuntivite, ma non dovrebbero sostituire il trattamento conservativo. Ha permesso di usarli in combinazione con i farmaci.

Molto spesso a casa, per lavare gli occhi, viene utilizzato un decotto di camomilla e calendula. Devi prendere 1 cucchiaino di piante essiccate, versare acqua bollente, raffreddare e lasciar fermentare. Pulisci gli occhi con un decotto disinfettante a temperatura ambiente 2-5 volte al giorno. Il tè nero ha un effetto simile..

Un buon effetto è dato dall'instillazione del brodo di salice. Il salice è un antibiotico naturale. Per ottenere un'infusione medicinale, prendere 2 cucchiai di ramoscelli secchi e tritati, versare un bicchiere di acqua calda, far bollire per 5 minuti. Quindi cool e insisto. Per alleviare l'infiammazione ed eliminare i germi, instillare o pulire gli occhi dovrebbe essere 3 volte al giorno.

Puoi anche pulire gli occhi con una soluzione di clorexidina. Il medicinale è ben tollerato dai gatti, non dà effetti simili, disinfetta efficacemente e distrugge alcuni tipi di funghi.

Un buon risultato dà una soluzione di Furacilin. Tuttavia, il dosaggio corretto con un piccolo volume è difficile da calcolare correttamente. I veterinari non raccomandano l'uso di una soluzione di permanganato di potassio, poiché asciuga notevolmente la mucosa e può causare ustioni.

Un gatto con congiuntivite deve essere isolato da altri animali domestici. La malattia è contagiosa, trasmessa all'uomo. Quando si prende cura di un animale domestico a quattro zampe, è necessario osservare l'igiene personale, lavarsi le mani con sapone o trattarle con una soluzione disinfettante.

Si consiglia di eseguire tutte le procedure con guanti monouso..

Possibili complicazioni

È importante prevenire che la congiuntivite fluisca nello stadio cronico, in particolare per quanto riguarda la patologia di origine infettiva. Nel tempo, i microrganismi patogeni si adattano agli antibiotici ed è molto difficile distruggerli.

Il trattamento tempestivo iniziato della congiuntivite ci consente di sperare nell'assenza di complicanze. Gli stadi avanzati della malattia portano a lesioni ulcerative della cornea, cheratite, perdita parziale della vista, glaucoma.

Misure preventive

Come ogni malattia, la congiuntivite può essere prevenuta. È sufficiente osservare le misure preventive più semplici conosciute da ciascun proprietario:

  • evitare che i capelli penetrino negli occhi durante la pettinatura;
  • tenere i prodotti chimici domestici fuori dalla portata;
  • trattamento tempestivo per parassiti, vaccinazione;
  • limitare il campo libero di un animale domestico, il contatto con animali randagi;
  • tenere il quarto animale domestico in una stanza calda senza correnti d'aria;
  • visitare una clinica veterinaria una volta all'anno per un esame programmato;
  • aumentare l'immunità con l'aiuto di complessi multivitaminici;
  • più spesso effettua la pulizia a umido, aerando la stanza.

Se un animale domestico si ferisce vicino all'occhio, deve essere immediatamente trattato con una soluzione disinfettante. In caso contrario, l'infezione può influire sull'organo della vista..

Ai primi segni di congiuntivite, non dovresti posticipare la visita alla clinica veterinaria. Prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di una prognosi favorevole.

Congiuntivite

La congiuntivite viene diagnosticata quando le palpebre del gatto si gonfiano, la sclera si arrossa e la lacrimazione aumenta. Quindi compaiono nuovi sintomi, dipendono dal tipo di malattia. Con il trattamento, la causa viene eliminata e l'infiammazione agli occhi viene interrotta. I farmaci vengono selezionati in base alla gravità della malattia..

Cause di congiuntivite nei gatti

La congiuntivite si sviluppa con l'infiammazione della membrana trasparente della sclera del bulbo oculare e della superficie interna della palpebra, congiuntiva. La malattia provoca irritanti esterni e interni. Nel primo caso inizia l'infiammazione locale, nella seconda congiuntivite diventa un sintomo di infezioni fungine, virali e batteriche, infezioni da elminti.

Le seguenti sostanze irritanti diventano l'impulso per lo sviluppo della malattia:

  • Allergeni. I singoli gatti si distinguono per l'intolleranza individuale al polline, i componenti dei detergenti e le medicine. La lacrimazione persistente irrita la congiuntiva.
  • Ferite, corpi estranei. Parotite, lana strofina la mucosa, il danno distrugge meccanicamente il tessuto. I luoghi feriti diventano focolai di microflora patogena.
  • Virus, batteri, funghi. I vasi sanguigni penetrano nella congiuntiva, quindi i patogeni si muovono con il flusso sanguigno verso le mucose degli occhi. I funghi penetrano dall'ambiente esterno attraverso microcracks.
  • Sostanze chimiche. La congiuntiva si infiamma dopo aver annusato le sostanze chimiche domestiche e il contatto diretto con esse provoca un'ustione dei tessuti.
  • Freddo. Sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità, l'infiammazione del tratto respiratorio superiore si diffonde ai tessuti degli occhi.
  • Parassiti. La congiuntivite inizia a seguito di una reazione allergica ai prodotti di scarto di elminti ed ectoparassiti.
  • Ultraviolet. I raggi UV causano ustioni sulla congiuntiva e sulla cornea.

Quando il sistema immunitario è indebolito, l'infiammazione passa dai tessuti della pelle vicini. La congiuntivite di un'eziologia infettiva viene trasmessa ad altri animali; i ceppi felini dell'agente patogeno non sono pericolosi per l'uomo.

Forme e sintomi di congiuntivite

Indipendentemente dai fattori provocatori, la malattia inizia allo stesso modo. Il gatto diventa irrequieto: nascondendosi dalla luce, copre e si strofina gli occhi. All'esame, nota gonfiore delle palpebre, arrossamento della sclera, aumento della lacrimazione, secrezione mucosa trasparente.

I seguenti sintomi dipendono dalla gravità e dal tipo di congiuntivite:

  • Catarrale. Questa specie è considerata innocua rispetto ad altre, l'infiammazione inizia a causa della diffusione di streptococchi e stafilococchi nel sacco congiuntivale. Con il giusto trattamento, la malattia è limitata ai sintomi iniziali e viene curata entro una settimana..
  • Purulento. Questa forma si verifica a causa di un trattamento improprio o negligente della congiuntivite catarrale. Lo scarico oculare diventa denso, nuvoloso, giallo-verde. La palpebra è coperta da una crosta, la pelle si bagna intorno agli occhi e si infiamma, i capelli cadono. L'animale diventa apatico, mangia peggio, non apre le palpebre. Senza trattamento, la vista del gatto diminuisce, iniziano le complicazioni: panoftalmite, cheratite
  • Follicolare. L'infiammazione si estende ai follicoli linfatici del terzo secolo. Il gatto guarda costantemente, sbatte le palpebre. Un film nuvoloso copre gli occhi, spicca l'essudato purulento. I follicoli infiammati sembrano tubercoli rossi, la palpebra risulta. Nei casi più gravi, l'animale sviluppa fotofobia, non striscia fuori dagli angoli bui degli appartamenti.
  • parenchimale Il processo infiammatorio colpisce la congiuntiva e il tessuto subcongiuntivale, il pus si accumula sotto l'epitelio. I tessuti mucosi si addensano, si ricoprono di ascessi, il colore cambia da rosso brillante a marrone. L'essudato si asciuga, forma una crosta, quando viene rimosso, inizia il sanguinamento. Se non trattata, la forma parenchimale termina con la cecità..
  • Allergico. Questa specie è accompagnata da lacrimazione abbondante, a causa della quale la congiuntiva è irritata. Ulteriori manifestazioni dipendono dall'intensità dell'infiammazione: da piccoli accumuli di pus negli angoli degli occhi a secrezioni spesse con una miscela di sangue.

Nel decorso acuto, la malattia inizia improvvisamente, i sintomi sono pronunciati. La congiuntivite non trattata diventa cronica. I segni clinici vengono attenuati, in condizioni avverse, di nuovo aggravati, è più difficile far fronte alla malattia.

Metodi di trattamento di una malattia

Il primo soccorso è pulire gli occhi da muco, croste, pus. Per fare questo, usa un decotto di calendula, camomilla o una soluzione di furatsilina: una compressa in un bicchiere d'acqua. Le fibre di cotone irritano la mucosa, quindi prendono una benda, per ogni occhio è necessario un tampone separato. Il liquido di lavaggio viene portato alla temperatura corporea. Manganese, acido borico non è sicuro da usare. L'animale verrà bruciato se il dosaggio non è corretto o i granelli di polvere non si dissolvono completamente.

Quindi l'animale viene portato alla clinica veterinaria. Il medico scopre la causa e il tipo di infiammazione in base a un sondaggio, un esame esterno e la natura della dimissione. Per ragioni non chiare, vengono eseguiti test di laboratorio. Un'analisi citologica dei raschiamenti congiuntivali rivela l'agente causale. Un esame batteriologico dello striscio rileva microbi patogeni, determina la loro sensibilità agli antibiotici. Inoltre, vengono prescritti esami del sangue biochimici e clinici.

Quando vengono identificati agenti patogeni ed elminti, il trattamento ha lo scopo di eliminarli. Parallelamente, uno schema per il trattamento dell'infiammazione oculare.

Nella fase iniziale, vengono prescritti agenti esterni:

Congiuntivite nei gatti

La congiuntivite nei gatti è abbastanza comune. I piccoli gattini sono più sensibili alla malattia, tuttavia, accade che un animale domestico adulto soffra di infiammazione agli occhi. Quale potrebbe essere la ragione e come trattare la malattia, continua a leggere.

Che cos'è la congiuntivite?

La congiuntivite è un'infiammazione del rivestimento dell'occhio, che svolge le funzioni nutrizionali e protettive degli organi della vista.

La congiuntiva è una sottile membrana mucosa che riveste il lato interno delle palpebre e il rivestimento del bulbo oculare. Inoltre, su questa membrana sono presenti ulteriori ghiandole lacrimali. Impediscono l'essiccazione e sono anche responsabili della protezione degli organi visivi da particelle di polvere e altri oggetti estranei..

Durante il battito delle palpebre, la congiuntiva idrata l'occhio e porta anche una sorta di trattamento antibatterico al fine di proteggere la mucosa dai batteri.

Oltre a due palpebre visibili, negli animali è presente una terza palpebra. Allo stato normale, rimane invisibile, tuttavia, con l'infiammazione degli occhi, è chiaramente diverso.

A seconda della causa e del grado di abbandono della malattia, la congiuntivite è divisa in diversi tipi.

catarrale

La congiuntivite catarrale è lo stadio "iniziale" della malattia. Tutte le specie successive provengono da esso. Questo tipo di cura è il più semplice e molto spesso può essere fatto senza un aiuto esterno. È sufficiente iniziare il trattamento in tempo, fino a quando la malattia non si è spostata in una forma diversa, più grave.

I principali sintomi della congiuntivite catarrale sono:

  • Rossore della mucosa delle palpebre;
  • Le lacrime del gatto iniziano a fluire;
  • Le palpebre assumono un aspetto malsano: possono essere attorcigliate, si gonfiano;
  • A causa della lacrimazione, i capelli nella zona degli occhi sono costantemente bagnati;
  • A volte, a causa dell'insorgenza dell'infiammazione, il gatto non può aprire gli occhi;
  • Di solito la temperatura corporea è normale, ma succede che aumenta di un grado. In tal caso, la causa dell'infiammazione è stata molto probabilmente un raffreddore.

Purulento

Se il trattamento non è stato avviato nella fase della forma catarrale, la congiuntivite passa in purulenta.

In questo caso, la lacrima secreta dall'occhio infiammato assume la forma di pus. Potrebbe trattarsi di una leggera secrezione o di un processo purulento a tutti gli effetti con un accumulo di segreto vicino agli occhi.

Questo modulo inizia con una piccola quantità di pus. Di solito può essere facilmente visto al mattino: si forma una crosta negli occhi, che impedisce l'apertura della palpebra.

Se l'aiuto non viene fornito in tempo, l'infiammazione può portare a conseguenze come la cecità dell'animale.

flemmonosa

La congiuntivite della flemma è caratterizzata dal fatto che la presenza di pus aumenta a tal punto che filtra sotto il tessuto epiteliale. Ciò significa danni non solo agli organi esterni della vista, ma anche ai tessuti interni..

Solo un veterinario può trattare questo modulo!

Follicolare

La forma follicolare della malattia è un'infiammazione non solo della mucosa, ma anche dei linfonodi situati nella zona degli occhi. In genere, questa malattia colpisce i nodi vicino al terzo secolo..

Come risultato dell'infiammazione, la palpebra risulta. L'aspetto di un animale malato è spiacevole, tuttavia è necessario scartare la schizzinosità e fornire urgentemente assistenza all'animale. Più velocemente il proprietario si rivolge al veterinario, più efficace sarà il trattamento. Vale la pena ricordare che questa forma di infiammazione molto spesso diventa cronica, quindi dovrai consultare un medico più di una volta.

parassiti

Spesso la causa dell'infiammazione oculare nei gatti è gli organismi parassiti. La maggior parte delle malattie infettive ha un sintomo come la congiuntivite..

A differenza di batteri e virus che colpiscono gli organi visivi, le malattie fungine sono più difficili da curare..

Forma allergica

La congiuntiva reagisce al patogeno con arrossamento, gonfiore e prurito. Si nota anche un'abbondante lacrimazione, che praticamente non si ferma..

È l'unico modo per trattare tale infiammazione: eliminare l'allergene.

Danno

Le lesioni, anche le più microscopiche, sono un accesso diretto per i batteri. La congiuntiva, svolgendo la sua funzione diretta, protegge l'occhio, producendo un gran numero di lacrime. Tuttavia, indipendentemente dalla quantità di liquido antibatterico prodotta, i batteri possono ancora entrare nel corpo. Quindi si sviluppa la congiuntivite..

Reazione chimica

Un gatto può anche contrarre la congiuntivite per contatto con una chimica aggressiva. Tuttavia, la sostanza chimica non deve entrare nei suoi occhi. L'infiammazione può svilupparsi anche con un attento fiuto dei prodotti per la casa o di altre sostanze fortemente profumate..

Le ustioni della mucosa sono estremamente pericolose, quindi è necessario aiutare il gatto il prima possibile. Se l'infiammazione dilaga, mostra immediatamente il gatto al veterinario.

La causa dei processi infiammatori possono essere i raggi, ad esempio i raggi X o i raggi ultravioletti. La fonte di radiazione può essere elettrodomestici:

  • Lampada nell'acquario;
  • Essiccatore per smalto.

L'influenza prolungata di una luce così specifica può benissimo causare infiammazione della membrana oculare in un gatto. Se il gatto ama guardare il pesce nell'acquario e scopri che ha gli occhi acquosi, cerca di limitare l'accesso dell'animale alla stanza in cui vive il pesce.

Altri motivi

La malattia può provocare una serie di altre ragioni. La congiuntivite può svilupparsi a causa di un oggetto estraneo che entra nell'occhio del gatto o dorme a causa di un raffreddore.

Diagnosi

Prima di iniziare il trattamento, il veterinario deve stabilire la causa della congiuntivite. Innanzitutto, viene esaminato un animale malato al fine di escludere danni meccanici o impatto estraneo..

Se non viene rilevato un corpo estraneo o una lesione, il medico esegue una serie di test, incluso un esame del sangue generale.

Sulla base dei suoi risultati, viene prescritto un trattamento. Dipende anche dalla forma di infiammazione..

Trattamento

È importante che il proprietario capisca che il trattamento della congiuntivite nei gatti dovrebbe eliminare la causa del suo verificarsi, altrimenti l'infiammazione tornerà.

Rimedi casalinghi

Nella fase iniziale, catarrale, puoi fare con i metodi popolari. L'infiammazione senza restrizioni risponde bene e rapidamente.

  1. Per il lavaggio, puoi usare foglie di tè pulite e forti. Dovrebbe essere a temperatura ambiente.
  2. È adatto anche il brodo di calendula o l'infuso di foglie di camomilla..
  3. Soluzione di furacilina: la polvere deve essere sciolta con il calcolo di 1 grammo per cinque litri di acqua. Monitorare attentamente la concentrazione - non superare il dosaggio raccomandato!

Si consiglia il risciacquo almeno ogni 3-4 ore. Dopo la procedura, è necessario applicare un unguento per gli occhi. In una normale farmacia "umana", è possibile acquistare un unguento alla tetraciclina. Assicurati di essere oculare..

Applicare l'unguento con un tubo speciale, che spesso viene fornito con il prodotto. Se non esiste un tubo simile, utilizzare un cucchiaio di vetro speciale.

È difficile mettere l'unguento sotto la palpebra, quindi preparati a resistere al gatto. Si consiglia di neutralizzarlo pre-avvolgendolo in un asciugamano.

Se riesci ad applicare l'unguento sotto la palpebra, quando sbatte le palpebre, la sostanza stessa si diffonderà sulla superficie dell'occhio.

Gocce

Un rimedio efficace per la congiuntivite è il collirio. Vengono lavati più velocemente dell'unguento, ma sono molto più facili da applicare..

Se la causa dell'infiammazione è un'allergia, gli antistaminici sono inclusi nella terapia.

In caso di congiuntivite a seguito di infezione da elminti, è urgente eseguire la sverminazione e anche iniziare un trattamento sintomatico.

iniezioni

Le fasi complesse della congiuntivite sono trattate solo con antibiotici. Il veterinario prescrive iniezioni se il gatto ha una forma purulenta o un tipo di infiammazione follicolare. Viene anche trattata la congiuntivite della flemma..

Prevenzione

La congiuntivite è una malattia comune. Non solo un piccolo gattino, ma anche un animale adulto può diventare la sua vittima. Pertanto, ogni proprietario dovrebbe sapere come prevenire questo disturbo spiacevole:

  • Eliminazione di correnti d'aria e differenze di temperatura. Soprattutto dopo aver fatto il bagno all'animale;
  • Mantenimento dell'immunità ai gatti;
  • Visite regolari dal veterinario e esami programmati;
  • Eliminazione delle malattie emergenti;
  • Vaccinazioni e sverminazioni tempestive;
  • I prodotti chimici domestici devono essere conservati in luoghi inaccessibili agli animali domestici;
  • Limitare il contatto di un gatto domestico con fratelli senzatetto;
  • Arrivato a casa, il proprietario deve lavarsi accuratamente le mani prima di salutare l'animale.

La congiuntivite è importante non solo per essere in grado di riconoscere e trattare, ma anche per prevenire. Se hai domande, chiedici nel commento.!

Congiuntivite nei gatti: cause della malattia, sintomi, trattamento della malattia

La congiuntiva, la cosiddetta mucosa sottile, copre la parte interna della palpebra e del bulbo oculare. Sulla palpebra superiore, è molto più spessa. Per evitare che l'occhio si asciughi, i condotti delle ghiandole lacrimali si trovano sulla congiuntiva.

Una lacrima funge da barriera protettiva, lava via le particelle estranee. Nel caso in cui un piccolo granello penetri nell'occhio, che lo desideri o meno, le lacrime iniziano a riversarsi dall'occhio. La terza palpebra è presente anche negli occhi..

Si trova nell'angolo interno dell'occhio. Allo stato normale, è quasi impercettibile e aumenta se la congiuntiva è infiammata.

Informazione Generale

La congiuntivite è una malattia comune che ogni animale domestico deve affrontare. La malattia si sviluppa a contatto con gli occhi di un corpo estraneo, un'infezione. Se si ignorano i sintomi e non si inizia il trattamento in modo tempestivo, tutto ciò può portare a complicazioni..

Con la congiuntivite, si verifica l'infiammazione della mucosa dell'occhio, i vasi sanguigni dell'occhio aumentano di dimensioni, il bulbo oculare acquisisce un colore rossastro. Alcune forme di congiuntivite sono contagiose e contagiose; è possibile la trasmissione da un animale all'altro.

Dettagli

Sintomi di congiuntivite

La malattia congiuntivite combina sintomi comuni, sono gli stessi per tutti gli animali, indipendentemente dalla razza:

  1. Lacrimazione attiva
  2. Edema palpebrale
  3. fotofobia
  4. Ombretto
  5. Opacizzazione dell'allievo
  6. I bulbi oculari dei movimenti difficili si presentano.

Tipi di congiuntivite

La malattia di solito inizia con l'insorgenza della congiuntivite catarrale poco dopo, la congiuntivite catarrale assume forme più complicate.

Congiuntivite catarrale. Congiuntivite catarrale nei gatti, lo stadio più iniziale della malattia. La prima cosa a cui dovresti prestare attenzione è che se il tuo gatto improvvisamente ha gli occhi rossi, appare un gonfiore della mucosa. In casi particolarmente gravi, il gatto non può nemmeno aprire gli occhi. C'è costante lacrimazione. Il pelo intorno all'occhio è bagnato, ma non perché il gatto lo lecca. Se la congiuntivite si verifica a causa di un raffreddore, è possibile un leggero tremore, il gatto ha la febbre.

Congiuntivite purulenta. La congiuntivite purulenta nei gatti è molto facile da riconoscere. La separazione purulenta dalla palpebra viene aggiunta ai sintomi iniziali della congiuntivite catarrale. Al mattino, potresti notare croste gialle sui peli dell'animale intorno all'occhio e quindi, pus giallo-verde chiaramente scorrevole. È impossibile non notarlo. Con una forma acuta, le palpebre del gatto si uniscono, potrebbe non vedere nulla. in questo caso, è necessario l'aiuto di un veterinario. Se il trattamento non viene avviato in modo tempestivo, possono verificarsi complicazioni più gravi, come cheratite e successiva cecità..

Congiuntivite follicolare. È caratterizzato dall'infiammazione dei follicoli linfatici situati all'interno del terzo secolo. In questo caso, risultano. C'è eccessiva iperemia della congiuntiva e dell'occhio stesso, aumento del dolore e crampi dei muscoli palpebrali. È necessaria assistenza urgente da parte del veterinario, antibiotici, colliri speciali o persino interventi chirurgici verranno in aiuto del gatto.

Congiuntivite flemmona. La congiuntivite flemmonica negli animali procede in forma grave. L'infiammazione è secreta all'esterno, ma con congiuntivite flemmonica, si trova anche nello strato subepiteliale della congiuntiva dell'occhio, qui non puoi fare a meno dell'aiuto di un veterinario. Di norma, un animale può essere curato, ma difficile.

Cause della malattia

Molti fattori diversi possono provocare congiuntivite in un gatto. Ad esempio, può essere virus, microbi, funghi. Tutti questi fattori sono le cause più comuni di congiuntivite. Dagli occhi dolenti, possiamo giudicare lo stato di salute del gatto. Ogni infezione virale o batterica porta alla congiuntivite. Nelle malattie fungine, l'agente patogeno è diviso nella mucosa e lo colpisce. La congiuntivite fungina è la più difficile da trattare..

- Reazione allergica. La congiuntivite allergica è un evento molto comune. Nella congiuntivite allergica, i sintomi sono simili a quelli umani, l'allergia si manifesta sotto forma di starnuti prurito e naso che cola, mal di gola, graffi all'orecchio, lacrimazione e salivazione eccessivamente abbondanti, arrossamento della congiuntiva e il suo gonfiore si verificano. Puoi parlare della forma di congiuntivite allergica solo quando vengono rilevati segni di una reazione allergica.

- Danno meccanico. Qualsiasi danno agli occhi può causare infezione. Per lavare via l'infezione, l'occhio produce una grande quantità di lacrime. Di conseguenza, il gatto può avere un'infiammazione della congiuntiva.

- Sostanze chimiche. In questo caso, si sviluppa una forma catarrale di congiuntivite a causa dell'ingresso di sostanze chimiche sulla mucosa dell'occhio. Forse anche un'ustione congiuntivale, che può provocare la cecità dell'animale. Il gatto è obbligato all'ustione chimica per la sua curiosità. Il fattore decisivo è l'abitudine di annusare tutto. In questo caso, l'agente patogeno è piccole particelle di un agente chimico che sono cadute sulla mucosa dell'occhio.

- Radiazioni. Le radiazioni radioattive e ultraviolette possono essere dannose per gli occhi di gatto..

Importante! Quando si applica lo smalto gel a casa, è necessario fare molta attenzione. Poiché durante il funzionamento dell'asciugatrice si verificano radiazioni ultraviolette, che possono causare infiammazione dell'occhio dell'animale.

- I parassiti. La congiuntivite in un gatto può svilupparsi a causa della presenza di protozoi intestinali nel corpo. Ciò è dovuto al miglioramento dell'immunità dell'animale. In questo caso, c'è un'allergia alle sostanze tossiche che vengono secrete dai parassiti nel corso della loro vita..

- Corpi alieni. A causa dell'ingestione di un corpo estraneo nell'occhio, si verificano danni meccanici all'occhio. Anche i peli degli animali possono graffiare l'occhio. Quando entra nella mucosa, si verifica un attrito, a seguito del quale si sviluppano arrossamenti ed edema.

Trattamento per la congiuntivite nei gatti

Puoi curare la congiuntivite a casa, devi solo conoscere i metodi di trattamento necessari e le misure preventive.

Lavaggio. In primo luogo, è necessario liberare l'occhio dallo scarico purulento, dalle croste. Puoi farlo usando un decotto di calendula e camomilla. È possibile utilizzare la furatsilina in forma disciolta. Per fare ciò, una compressa di furatsilin deve essere diluita in un bicchiere di acqua calda bollita.

Il lavaggio viene effettuato con una benda. Va ricordato che ogni occhio viene lavato con un singolo tampone. Non è consigliabile utilizzare il permanganato di potassio, poiché è possibile provocare un'ustione scegliendo il dosaggio sbagliato.

Trattamento unguento per gli occhi. Il trattamento della congiuntivite nella fase iniziale è possibile con l'uso di unguenti speciali che contengono un antibiotico. Questi unguenti vengono posti più volte al giorno per la palpebra inferiore. Un rimedio efficace è l'unguento alla tetraciclina, l'unguento all'eritromicina e il floxal.

Trattamento di caduta. Se usi i colliri per il trattamento della malattia, di solito devi seppellirli fino a 8 volte al giorno. Tali gocce includono Maxi Tropa, Iris, Albucid, Desametasone e loro analoghi. Se l'infiammazione si è sviluppata in un occhio, allora sia l'unguento che le gocce devono essere applicati a due occhi.

Trattamento antibiotico. Se a un gatto è stata diagnosticata una grave forma di congiuntivite, non è possibile rinunciare agli antibiotici. Il trattamento antibiotico è prescritto in caso di infiammazione purulenta e follicolare. Il trattamento antibiotico viene effettuato sotto la supervisione di un medico, poiché sono possibili reazioni avverse. Possono essere elencati i seguenti antibiotici: ceftriaxone, ciprofloxacina, doxiciclina.

Antistaminici la congiuntivite allergica viene trattata. I farmaci antiallergici sono usati come negli esseri umani: Zyrtec, Diazolin, Suprastin, Loratadin. Il veterinario sceglierà solo il dosaggio giusto per te.

Come rimedio popolare, è consentito usare un decotto di calendula o camomilla. È consentito sciacquare l'occhio con una forte infusione di tè nero, una soluzione debole di furatsilina. Ma non vale la pena sciacquare l'occhio dell'animale con permanganato di potassio, puoi causare ustioni. È noto che i cristalli di manganese potrebbero non dissolversi completamente e provocare un'infiammazione ancora maggiore.

Prevenzione

Le regole che devi seguire e utilizzare nella vita di tutti i giorni ti aiuteranno a evitare la congiuntivite:

  1. Elimina le bozze in casa
  2. Non raffreddare eccessivamente un animale domestico
  3. Mantenere l'immunità del gatto
  4. Sono gradite le vaccinazioni annuali e la sverminazione trimestrale.
  5. Escludere l'accesso degli animali ai prodotti chimici domestici
  6. Assicurati che i peli dell'animale non penetrino nei suoi occhi.

Congiuntivite nei gatti: trattamento, tipi, cause e sintomi

I gatti sono caratterizzati da molte patologie che sono considerate umane. In particolare, si dovrebbe notare una malattia come la congiuntivite nei gatti, il cui trattamento ha successo con una diagnosi tempestiva e un trattamento precoce da parte di un veterinario. Solo a condizione che non sia il risultato di alcuni problemi di salute più gravi nell'animale. Questo è un problema comune nei rappresentanti felini, in particolare quelli che camminano liberi. Pertanto, vale la pena comprendere più a fondo il disturbo e sapere come agire in una situazione simile..

Forme di congiuntivite

Un altro tipo di congiuntivite è virale, che è causata da agenti patogeni fungini o batterici..

La congiuntivite è una malattia virale caratterizzata dallo sviluppo di un processo infiammatorio sulla mucosa del fondo oculare. Nei gatti, può essere di diversi tipi:

  • Catarrale. Una forma leggera, ma in assenza di una terapia appropriata, scorre rapidamente in una complessa. Con esso, si nota lacrimazione abbondante, gonfiore delle palpebre. Di conseguenza, i capelli intorno agli occhi sono costantemente umidi. C'è la possibilità di un aumento della temperatura corporea.
  • Purulento. Il grado di gravità moderata. Uno o entrambi gli occhi sono interessati. È accompagnato da uno scarico purulento dalle orbite in grandi quantità, che a volte comporta l'adesione delle palpebre. Il pus essiccante forma croste lungo le palpebre. Il quadro clinico è lo stesso della varietà catarrale della malattia.
  • Flemmonosa. La forma più grave, in cui le masse purulente si accumulano sotto lo strato della congiuntiva e penetrano parzialmente nel bulbo oculare. Ciò porta alla sconfitta del terzo secolo, seguita dalla sua sporgenza verso l'esterno. Intervento veterinario di emergenza, fino a chirurgico.
  • Clamidia. Molto spesso trasmesso da una madre infetta o durante il parto e appare in tenera età (nei gattini). Indipendentemente dallo stadio della malattia, esiste il pericolo di perdita della vista per gli animali. Al fine di evitare effetti dannosi, è necessario un trattamento di emergenza e adeguato..

Ragioni per l'apparenza

Una simile reazione del corpo sotto forma di infiammazione degli occhi a volte si verifica con intolleranza agli animali di nuove piante in casa, cosmetici, profumi, detergenti

La congiuntivite può svilupparsi nei gatti con altre malattie. Si distinguono i seguenti motivi:

  • lesioni alla zona vicino agli occhi;
  • reazione allergica;
  • ingresso di particelle estranee;
  • lesioni parassitarie;
  • freddo;
  • esposizione solare o alle radiazioni;
  • infezioni: batteriche, fungine;
  • ustioni di vario genere: chimiche, termiche.

Affinché il trattamento sia efficace, è necessario stabilire la fonte esatta della malattia..

È inaccettabile diagnosticare e prescrivere farmaci in modo indipendente. La chiave per un recupero riuscito sarà l'assistenza tempestiva e qualificata. Una visita alla clinica ti consente di sapere esattamente cosa sta succedendo con l'animale e decidere il trattamento.

Sintomi

I proprietari dovrebbero essere attenti allo stato di salute del loro animale domestico al fine di notare la manifestazione di segni atipici nel tempo. Di solito, nella fase iniziale dello sviluppo della congiuntivite in un animale, si notano evidenti cambiamenti nel comportamento: costante graffio del muso da parte delle zampe, ansia, strabismo, perdita di appetito, apatia e letargia, il desiderio di nascondersi da qualche parte. Accumulo frequente di secrezioni sporche negli angoli degli occhi, a volte con palpebre gonfie.

Sullo sfondo della malattia, l'animale si alza spesso bruscamente

Sintomi tipici della malattia per tutte le forme di congiuntivite:

  • arrossamento delle palpebre;
  • lacrimazione intensa;
  • pus prominente;
  • l'aspetto di un film appannato sulla cornea.

Vale la pena prestare attenzione al tipo di scarica dagli occhi che può suggerire la fonte di infezione:

  • Buio - batteri.
  • Turbid - virus.
  • Trasparente - una reazione allergica.

Dato che la malattia è contagiosa, non è consigliabile ritardare una visita dal medico. Se altri gatti vivono in casa, dovrebbero essere ispezionati e messi in quarantena per motivi di sicurezza. Se il gatto madre è infetto, il gattino viene alloggiato separatamente. Altrimenti, quando lecca il suo bambino, lo infetterà.

Trattamento

Lo schema dell'approccio terapeutico è selezionato dal veterinario in base alla gravità e alla forma della malattia.

Quando la congiuntivite viene diagnosticata nei gatti, il trattamento prevede una serie di misure sequenziali. La regola di base del trattamento è quella di trattare entrambi gli occhi, anche se solo uno è interessato.

Cosa è generalmente incluso nell'elenco degli appuntamenti:

  • Lavaggio oculare con agenti antisettici: furatsilinom permanganato di potassio, acido borico. In casi estremi, è consentito l'uso di tè preparato forte. Un'alternativa accettabile possono essere i decotti alle erbe su camomilla, calendula. Per fare questo, impregnare un batuffolo di cotone e trattare con cura l'interno dell'occhio, rimuovendo le croste e altri accumuli. Agiscono in modo simile ogni 3-4 ore. Questa procedura deterge efficacemente dalle secrezioni purulente e impedisce alle palpebre di attaccarsi..
  • Nella fase iniziale, vengono prescritti gocce di congiuntivite nei gatti e antibiotici, sotto forma di un unguento. I seguenti medicinali alleviano il dolore e l'edema: idrocortisone, novocaina, albucide. Le gocce vengono instillate due volte al giorno. Degli unguenti adatti: tetraciclina, eritromicina. Viene posato sotto qualsiasi palpebra con una bacchetta speciale, inclusa.

I farmaci sono prescritti dal veterinario a seconda della gravità della malattia

La tetraciclina è disponibile in diverse forme: unguento, gocce e compresse per uso interno. Quest'ultima opzione è applicabile in casi particolarmente gravi. Questo è il miglior farmaco per il trattamento della congiuntivite nei gatti di qualsiasi età. Con l'infezione da clamidia, è lui che viene prescritto a causa del forte effetto farmacologico.

Il trattamento darà risultati positivi a condizione che venga adottato un approccio integrato: ricevimento: antibiotici, antistaminici e farmaci antinfiammatori.

Misure preventive

Se possibile, è necessario ridurre al minimo il contatto di un animale domestico con i fratelli di strada, da cui può essere infettato non solo con la congiuntivite, ma anche con qualcosa di non meno grave

La prevenzione di questa malattia è la cura e la cura appropriate per il tuo animale domestico. La congiuntivite è una patologia pericolosa che può causare sofferenza all'animale e molti problemi al suo proprietario. Dato che l'infezione è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, esiste un rischio di infezione negli animali domestici sani che vivono nelle vicinanze.

Per evitare lo sviluppo di infiammazione della mucosa degli occhi, rispettare alcune regole:

  • visitare regolarmente il veterinario per un esame, soprattutto se il gatto ha accesso illimitato alla strada;
  • saldare sistematicamente con farmaci antielmintici e fare la disinfezione insetticida;
  • vaccinare contro le malattie comuni;
  • saldatura con farmaci immunomodulatori;
  • proteggere da correnti d'aria, surriscaldamento, inquinamento;
  • aderire alle procedure igieniche standard;
  • fare una dieta equilibrata;
  • più spesso effettui la pulizia generale bagnata nel salone, arieggi;
  • rimuovere gli oggetti pericolosi per l'animale fuori dalla portata.

Poiché i gatti sono spesso allergici a diversi odori pungenti, cercano di non usare profumi, aerosol, cosmetici, prodotti chimici domestici e tenerli lontani.

È possibile catturare la congiuntivite felina

La congiuntivite virale si diffonde nell'aria e attraverso il contatto tattile. Pertanto, l'interazione a lungo termine con un animale malato è pericolosa per l'uomo..

Il primo passo da fare è isolare l'animale. Si raccomanda di prestare estrema attenzione durante la sua malattia - per monitorare l'igiene personale e della casa. Dopo ogni contatto con un animale infetto, lavati accuratamente le mani con acqua e sapone..

I gatti sono particolarmente sensibili ai processi infiammatori negli occhi, quindi la congiuntivite è un fenomeno tipico per loro. Nonostante il fatto che vari fattori possano servire come cause provocatorie, l'essenza è la stessa: è un segnale di fallimenti esistenti nel corpo dell'animale.

Congiuntivite del gatto: tipi, cause, trattamento

Una delle malattie comuni negli animali domestici è la congiuntivite. Può svilupparsi in un gatto di qualsiasi età, indipendentemente dal fatto che l'animale cammini per strada o che i suoi movimenti siano limitati dalle pareti della casa. Come riconoscere i primi sintomi della patologia e aiutare l'animale?

Cos'è la congiuntivite nei gatti - come si manifesta e cosa è pericoloso

La congiuntiva è la mucosa interna dell'occhio, che la protegge da secchezza e danni. Il processo infiammatorio che la colpisce è anche chiamato congiuntivite. Se l'animale si strofina spesso gli occhi, che sono costantemente acquosi e il muco o lo scarico purulento si accumulano negli angoli dell'orbita, è tempo di visitare il veterinario.

La malattia infiammatoria è caratterizzata da una varietà di forme e varietà. I cambiamenti patologici nella mucosa, da un lato, possono essere il risultato di stimoli esterni e, dall'altro, la condizione della congiuntiva può essere un riflesso di un processo infettivo in via di sviluppo, una malattia di uno degli organi interni, un malfunzionamento del processo metabolico.

L'intensità delle manifestazioni dipende dalla forma della malattia, che può essere acuta, subacuta e cronica. La prima forma è caratterizzata dall'insorgenza improvvisa di sintomi caratteristici e dalla loro gravità. La forma subacuta è leggermente più debole che acuta e lo sviluppo cronico è caratterizzato da sviluppo lento e sintomi lievi.

I sintomi comuni della congiuntivite nei felini sono:

  • arrossamento della mucosa dell'occhio;
  • gonfiore delle palpebre;
  • lacrimazione abbondante e presenza di secrezione mucosa o purulenta;
  • frequenti tentativi da parte dell'animale di "lavare" gli occhi;
  • incollare gli occhi dopo il sonno;
  • occhi intermittenti e socchiudenti, paura della luce.

I sintomi comuni di qualsiasi forma di infiammazione congiuntivale sono lacrimazione abbondante e arrossamento della mucosa

Dovresti sapere che la congiuntivite è una malattia piuttosto pericolosa: in caso di trattamento prematuro o improprio, l'animale potrebbe perdere la vista. Questa patologia è contagiosa, sia per gli altri animali che per l'uomo. Pertanto, quando si comunica con un animale domestico, è necessario osservare le norme igieniche di base e il trattamento medico deve essere effettuato con i guanti.

Diagnosi della malattia

Per prescrivere la terapia giusta, uno specialista deve determinare la causa dell'infiammazione. Per questo, oltre all'ispezione visiva, viene eseguito un esame del sangue generale e biochimico, vengono effettuati studi batteriologici e citologici. Sulla base dei loro risultati, viene determinata la causa del processo infiammatorio e viene prescritta una terapia appropriata.

Cause di infiammazione degli occhi nei gatti

Le cause della congiuntivite negli animali domestici sono piuttosto diverse. I principali sono:

  • lesioni, corpi estranei, inquinamento;
  • irritazione del bulbo oculare con prodotti chimici;
  • patologie virali o infettive;
  • l'attività di parassiti, batteri, funghi;
  • allergia;
  • il passaggio dell'infiammazione dalle aree vicine, come la pelle della palpebra o la mucosa nasale.

Nella maggior parte dei casi, la congiuntivite negli animali domestici è una delle manifestazioni di qualsiasi malattia grave. Solo la terapia della patologia principale aiuterà a liberare l'animale dall'infiammazione della mucosa dell'occhio.

Tipi di malattia

Esistono diverse forme di congiuntivite, ognuna delle quali è caratterizzata da alcuni sintomi:

  1. Catarrale. È considerato il più innocuo e facilmente curabile. Con questa forma di patologia, si osserva il rossore degli occhi, il gonfiore della mucosa. La temperatura di solito non aumenta. L'animale sta soffrendo, sta cercando di aprire gli occhi, che sono costantemente acquosi. Se l'infiammazione è causata da un grave trauma, a volte può essere osservata una sporgenza del rivestimento interno edematoso sotto le palpebre..
  2. Purulento. Si osserva con la piena diffusione dell'infezione. Non è difficile notare i suoi segni: l'occhio non si apre affatto, lo scarico è abbondante e ha una tonalità gialla o verde, le palpebre si gonfiano. La temperatura dell'animale aumenta, la fotofobia si sviluppa, sperimenta debolezza.
  3. Follicolare. Un tipo pericoloso di processo infiammatorio. L'infezione colpisce i follicoli linfatici. C'è un aumento delle dimensioni degli occhi. Il medico prescrive una terapia seria, a volte è indicato un intervento chirurgico. Le cause di questo tipo di infiammazione sono generalmente lesioni oculari o infezione. La patologia si sviluppa lentamente - si osserva una leggera secrezione, sulla superficie interna della palpebra, compaiono gruppi di follicoli ingrossati, rosso scuro.
  4. parenchimale La forma più complessa di patologia. L'infiammazione colpisce non solo la mucosa, ma anche la superficie interna dell'occhio. In assenza di una terapia adeguata, l'animale potrebbe perdere la vista. Questa forma è caratterizzata da una sporgenza della congiuntiva, la cui superficie acquisisce lucentezza e una tonalità rosso vivo attraverso la fessura palpebrale. La secrezione osservata è di natura sierosa o mucosa.
  5. Allergico È una complicazione in caso di reazione allergica, molto spesso a cibo inappropriato. Il sintomo principale è la presenza di abbondante lacrimazione, in cui dovresti consultare uno specialista il prima possibile.

Galleria fotografica: diverse forme di congiuntivite nei gatti

Terapia congiuntivite

Se il proprietario sospetta congiuntivite nel suo animale domestico, deve contattare immediatamente uno specialista. Solo un medico può prescrivere una terapia competente. Prima di una visita dal veterinario, puoi alleviare le condizioni dell'animale domestico dandogli il primo soccorso.

Primo soccorso

Il lavaggio degli occhi è la prima cosa che il proprietario può fare per alleviare le condizioni di un gatto malato. Per questa procedura, è adatta una soluzione rosata di permanganato di potassio, una soluzione di furatsilina (0,5 g per 2,5 litri di acqua calda) o acido borico (0,5 g di polvere per bicchiere d'acqua). Dai rimedi popolari per il lavaggio, puoi usare decotti deboli di camomilla o calendula - cucchiaino. piante per 0,5 l di acqua bollente.

Dopo aver inumidito abbondantemente un bastoncino o un dischetto di cotone nella soluzione preparata, non solo puoi lavare gli occhi, ma anche ammorbidire e rimuovere le croste secche purulente. Tale purificazione dovrà essere effettuata in un secondo momento, prima di ogni utilizzo dei farmaci prescritti dal medico.

È abbondantemente inumidito con un disco in una soluzione speciale, non solo puoi sciacquare gli occhi dell'animale, ma anche pulirli da croste purulente

Quasi ogni gabinetto di medicina umana ha una soluzione di novocaina al 2%. Può essere instillato nell'animale sotto la palpebra inferiore di 2-3 gocce. Questo allevia il dolore e il gonfiore. Nessun altro mezzo, non conoscendo la causa esatta della malattia, non può essere utilizzato da solo.

L'uso di medicine

Il trattamento, dopo aver determinato la causa e prescritto i farmaci appropriati dal medico, viene eseguito immediatamente in due occhi, anche se uno di loro sembra visivamente sano.

Se la congiuntivite non è una malattia indipendente ma concomitante, allora sarà impossibile liberarsene senza terapia della patologia principale..

Il regime di trattamento di base per tutta l'infiammazione primaria della congiuntiva è quasi lo stesso. Le differenze sono solo nel trattamento delle varietà follicolari e purulente di patologia. In questi casi, oltre alla terapia antibiotica locale, gli antimicrobici sono prescritti per via intramuscolare.

Dopo il lavaggio e il sollievo dal dolore, vengono utilizzati i seguenti tipi di farmaci:

  • corticosteroidi;
  • agenti locali antimicrobici - gocce, unguenti;
  • antibiotici iniettabili;
  • agenti per terapia tissutale sottocutanea;
  • Soluzione di novocaina allo 0,5% per blocco retrobulbare.

In caso di anestesia con Novocaina 2% o Ledocaina 2%, è necessario prestare attenzione. Utilizzare questi farmaci non dovrebbe durare più di 5 giorni e solo esternamente. Come corticosteroide, puoi usare il desametasone. Il farmaco deve essere usato due volte al giorno per 1-2 gocce. Il trattamento con desametasone è meglio combinato con l'uso di un farmaco lacrimale artificiale.

Tabella: antimicrobici oculari locali

Una drogaFunzionalità dell'applicazione
LeopardoIl corso della terapia può durare da 7 a 14 giorni. Il farmaco viene utilizzato 3-5 volte
1-2 gocce in ciascun occhio al giorno.
TsiprovetApplicare 1-2 gocce per 7-14 giorni.
Dekt-2Applicare per 5-10 giorni, 3 volte al giorno, 2-3 gocce.
ConjunctivinApplicare tre volte al giorno per 3 giorni, 1-2 gocce,
tirando la palpebra inferiore.
Lacrimin AsetticoIl corso della terapia dovrebbe durare almeno 5 giorni.
Applicare tre o tre gocce al giorno.
Unguento alla tetraciclina 1%Una piccola quantità del farmaco viene posata per la palpebra inferiore,
quindi distribuito uniformemente con movimenti di massaggio accurati.
Frequenza d'uso - fino a 5 volte per colpo. Durata: non meno di una settimana.
OptimmoonL'unguento da 1 cm viene applicato dopo la pulizia sulla cornea o sotto
congiuntiva ogni 12 ore. La durata della terapia è di 5-7 giorni.

Cosa è meglio usare per la terapia: gocce o unguento? Le gocce nell'applicazione sono più convenienti e ben distribuite sulla mucosa, ma l'unguento, grazie alla sua consistenza spessa, è più efficace.

Per la terapia antibiotica generale, vengono utilizzati Ciprovet, Eritromicina e Tetraciclina. I fondi vengono somministrati per via intramuscolare, il dosaggio viene calcolato secondo le istruzioni. La durata della terapia è di solito 5-7 giorni.

Per la terapia tissutale vengono utilizzati TES-normina o Placenta emulsionati e denaturati. Il primo farmaco viene diluito 1: 1 con una soluzione allo 0,5% di novocaina e somministrato per via sottocutanea in una quantità di 1 ml con un intervallo di 7 giorni. Sono necessarie in totale 3-5 iniezioni. Il secondo agente viene somministrato in 0,2-1 ml, a seconda del peso dell'animale, per via sottocutanea, una volta al giorno, per 5-7 giorni.

Un ottimo effetto terapeutico si osserva durante il blocco retrobulbare. La sua essenza è l'introduzione di 3-4 ml di soluzione di novocaina allo 0,5% nello spazio dietro il bulbo oculare. La procedura deve essere eseguita solo da uno specialista. Una singola dose è di solito sufficiente..

Come gocciolare le medicine negli occhi

Il trattamento dell'animale con congiuntivite deve essere eseguito insieme. Se ciò non è possibile, allora per comodità è meglio avvolgere l'animale in un pezzo di tessuto, poiché per seppellire saranno necessarie entrambe le mani. Con una mano è necessario aprire l'occhio dell'animale in modo che un dito si trovi sulla palpebra superiore e l'altro sulla parte inferiore. D'altra parte, un agente terapeutico dovrebbe essere instillato nell'angolo esterno dell'occhio. Dopo che la gocciolina scivola nell'angolo interno, è necessario spostare le palpebre con le dita in modo che il farmaco sia distribuito uniformemente.

Dopo l'instillazione del medicinale, è necessario spostare con cura l'animale attraverso i secoli per una migliore distribuzione del prodotto

Per porre unguenti terapeutici negli occhi, è meglio acquistare uno speciale bastoncino di vetro con una punta arrotondata. Prima di ogni utilizzo, lo strumento deve essere sciacquato con acqua bollente..

Caratteristiche del trattamento di gattini e gatti in gravidanza

Non tutti i farmaci per il trattamento della congiuntivite possono essere usati per cuccioli e femmine che hanno una prole. Le iniezioni di antibiotici Ciprovet e Tetraciclina sono le ultime controindicate. Per lavare gli occhi dei gattini, è meglio usare decotti di erbe o preparare tè nero. Un unguento tetraciclico ha una vasta gamma di effetti e l'assenza di controindicazioni per animali di qualsiasi età. Gli effetti collaterali sono estremamente rari e solo in caso di inosservanza delle regole specificate nelle istruzioni.

La congiuntivite è molto comune nei piccoli gattini, perché sono così indifesi

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'infiammazione congiuntivale in un gatto, il proprietario dovrebbe:

  • non consentire il raffreddamento eccessivo degli animali domestici;
  • vaccinare regolarmente per prevenire lo sviluppo di alcune patologie infettive;
  • escludere i contatti degli animali domestici con animali di strada durante le passeggiate;
  • organizzare visite regolari dal veterinario ai fini di un esame di routine.

Osservando regole semplici e avendo informazioni sui sintomi della congiuntivite, il proprietario sarà in grado di aiutare il suo animale domestico in modo tempestivo, preservando così la sua salute e persino la sua vita. Assicurati di rispettare le regole di igiene durante il trattamento di un gatto malato, nonché di escludere il suo contatto con altri animali domestici, poiché la congiuntivite può essere facilmente infettata da esseri umani e animali che vivono nelle vicinanze.